Il campionato di serie B, se si escludono le gare di recupero, c’è stata la sosta tra Coppa Italia e la gara dell’Italia del c.t. Milena Bertolini. Al momento nei primi posti c’è il Pomigliano e la Riozzese Como, due neo promosse che se la stanno giocando con squadre più blasonate, ma con buoni risultati. Ilnapolionline.com ha intervistato la punta del club lombardo Giorgia Pellegrinelli.

Domenica sosta per la tua squadra, ma ci sono stati i recuperi. Risultati favorevoli a voi, cosa ne pensi in merito? “Sicuramente i pareggi della Lazio e del Ravenna sono positivi per noi, visto che sono le nostre dirette inseguitrici. Il nostro rammarico è aver lasciato per strada punti nelle gare precedenti perché potevamo avere un buon vantaggio. Ora sappiamo che da qui alla fine dovremo essere sempre concentrate per ritrovare i tre punti al più presto”.

Come giudichi i vostri recenti risultati, un calo fisiologico oppure c’è dell’altro? “Nelle ultime gare sicuramente c’è mancato quel cinismo che sotto porta avremmo potuto sfruttare al meglio le occasioni create. Ci sta che nell’arco della stagione di avere questi momenti, l’importante è comunque aver dimostrato di non mollare mai, poi presto torneranno le vittorie che ci possono far restare in alto in classifica”.

Alla lunga avere in rosa calciatrici di esperienza potrà giovarvi per importanti traguardi? “Alcune compagne di squadra le conosco, altre invece le ho affrontate da avversarie, perciò ti posso dire che possono dire che hanno le qualità per darci una mano. E’ importante avere elementi di esperienza e per fortuna ce ne sono in rosa. Io credo che dovremo dare tutte il massimo e mi auguro che questa sosta ci possa giovare”.

Come giudichi il tuo momento in squadra, sei soddisfatta oppure pensi di dare di più? “Ti dirò, ad inizio anno il mio rendimento era stato positivo, ero contenta delle mie prestazioni. Ora indubbiamente un po’ meno, anche se cerco sempre di dare il massimo. Mi auguro da qui alla fine di dare il mio contributo per la squadra e rendere felici i nostri tifosi”.

Voi e il Pomigliano prima e seconda in classifica, le neo promosse alla riscossa. Cosa ne pensi? “Posso dirti della Riozzese Como, dove conosco l’ambiente e le mie compagne di squadra. Sicuramente siamo vogliose di fare bene, anche se in questo periodo ci manca la continuità. Sul Pomigliano credo che giochino senza pressioni, perché non erano tra le candidate alle prime posizioni, perciò forse giocano senza pensieri e danno il massimo”.

Mister Pablo Wergifker lo conosciamo come tecnico che sta ottenendo il massimo, fuori dal campo che persona è? “Lui è sempre un grintoso, non molla mai e cerca sempre di trasmettercela ogni partita. Del resto noi sul campo, anche nei momenti difficili, riusciamo spesso a recuperare da situazioni di svantaggio, quindi è importante per noi calciatrici. Cercheremo quanto prima di tornare a vincere le partite per renderlo ancora più fiero di lui”.

Quali sono le aspettative per la sfida contro il Pontedera e come vi state adattando senza pubblico? “Contro il Pontedera sarà per noi una partita da non sottovalutare, perché sono una squadra in ripresa dopo un inizio di stagione non semplice. Noi tra l’altro queste partite conterà l’approccio che non sempre è stato dei migliori. Non ci possiamo permettere altri passi falsi se vogliamo restare nelle prime posizioni. E’ chiaro che all’inizio senza pubblico non era semplice, poi col tempo ci stiamo abituando e proviamo ad ottenere il massimo. Detto questo, sempre in rispetto della salute, ci piacerebbe riavere il pubblico dalla nostra parte che ci incita dall’inizio alla fine delle gare”.

Credit Photo: Riozzese Como

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here