“Ho chiesto alle ragazze di far girare di più la palla perché con una squadra così chiusa era difficile trovare spazi. Dovevano maggiormente smarcarsi piuttosto che venire incontro. La manovra doveva essere più intensa perché non riuscivamo ad arrivare in porta con decisione. Hanno fatto una bella ripresa ma è ovvio che ancora dobbiamo crescere”. Patrizia Panico commenta a margine della vittoria col Brescia. L’ex attaccante viola ammette che la gara col Brescia è stata più difficile del previsto. Ci sono, tuttavia, dei fattori molto positivi su cui lavorare: “ha segnato Piemonte, ha segnato Sabatino, abbiamo creato molte occasioni e abbiamo fatto giocare calciatrici che in campionato hanno giocato poco. C’è tanto da lavorare sulle situazioni di gioco, sulle forzature di gioco, sui passaggi semplici e sugli smarcamenti. Ci vuole ancora tempo”, conclude la coach gigliata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here