Pablo Wergifker è l’allenatore dell’ ASD Inter Femminile Milano, impegnata in questa stagione nel girone B della Serie B italiana. Ha terminato il campionato in seconda posizione, tre punti dietro l’Orobica Bergamo prima in classifica, e si è così garantita la permanenza in Serie B nazionale anche per la prossima stagione.

Al termine del campionato, l’Inter Femminile si è classificata in seconda posizione. Qual è il bilancio di questa stagione?
Dobbiamo dividere in due la risposta: gli obiettivi da raggiungere erano due.
Il primo era arrivare tra i primi 3 per rimanere nella serie B nazionale della prossima stagione, il secondo era arrivare soltanto primi per giocare la finale per la serie A. Uno degli obiettivi è stato raggiunto, avrei preferito raggiungere tutti e due.

All’interno di uno spogliatoio, quanto è importante il lavoro psicologico per una corretta gestione del gruppo?
Nel calcio per me il lavoro psicologico è una componente importantissima, direi la più importante. Uno può stare bene fisicamente, forse essere anche al top della forma fisica, ma se ha un problema personale gioca male perché ha la testa fuori del campo.

Quali sono le giocatrici che l’hanno particolarmente colpita nel corso di questa stagione?
Della mia squadra farei fatica a farti un nome, ma credo che Regazzoli Alice abbia confermato di essere una giocatrice già pronta, nonostante i soli 19 anni, per cose importanti. Sono cresciute tantissimo anche Irene Santi e Martina Brustia, che è arrivata in nazionale maggiore.
Delle altre squadre hanno fatto un ottimo campionato le sorelle Merli e Anita Coda.

In quale aspetti è migliorata maggiormente la squadra e su cosa invece dovrà focalizzarsi di più a partire dal prossimo anno?
La squadra ha mantenuto il livello calcistico della stagione precedente. Angela Locatelli ci ha fatto fare un miglioramento in difesa, anche se abbiamo perso Spinelli. Le attaccanti hanno fatto il loro lavoro. Credo che le ragazze siano cresciute a livello tattico e di squadra.

L’obiettivo per il prossimo campionato quale sarà?
Ovviamente puntare a vincere la Serie B nazionale e portare l’Inter ai primi posti della classifica della Serie A, posto che si merita per la sua ricca storia.

Un grande ringraziamento all’ A.S.D. Inter Femminile Milano e a Pablo Wergifker per la disponibilità dimostrata!

Credit Photo: Pagina Facebook Pablo Wergifkercalcio