Una delle formazioni più blasonate delll’intera Serie C è la Torres, squadra sarda di Sassari ai nastri di partenza del gruppo C di terza serie. La formazione allenata da Salvatore Arca, vede nelle sue fila, per il quarto anno consecutivo, Valentina Congia, difensore centrale originaria di Buggureddu. Abbiamo raggiunto il capitano classe ’99 delle rossoblù, care al presidente Andrea Budroni, a pochi giorni dallo start della nuova stagione.

Valentina quale è stato il tuo approccio con il calcio?
Mi sono avvicinata al mondo del calcio molto piccola, all’età di 5 anni per pura passione innata ho cominciato ad innamorarmi di questo sport. Nella mia famiglia nessuno segue in maniera sfegatata o praticava il calcio, maio fin da piccola ho sempre rincorrerso il pallone”.

Sei giovanissima ma hai già una discreta esperienza alle spalle vero?
“Si, mi sono formata con le squadre maschili di Antas, Bindua e Buggureddu. Poi il mio passaggio al femminile dove ho vestito le casacche di Oristano, un anno, e Villacidro, due. Poi il mio approdo con il rossoblù della Torres, squadra con la quale gioco ormai da 4 anni”.

Nel passato campionato come è andata per voi?
Lo scorso campionato siamo partite con la chiara intenzione di salire in B, anche se, come possiamo vedere non è andata purtroppo così. Siamo state penalizzate da tanti motivi, ma gli alibi non sono una cosa che ci appartiene. L’annata passata ci ha dato ancora più carica per affrontare questo 2020-2021. Soddisfatta? Beh si è soddisfatti pienamente quando si centra l’obiettivo prefissato, quindi non possiamo esserlo pienamente. Però rimaniamo orgogliose di aver dato il massimo per questa maglie e questi colori”.

Promozione sfumata nell’annata passata, ci riproverete dunque?
“Il prossimo torneo abbiamo iniziato a prepararlo come solo mister Arca sa fare. L’ambizione è naturalmente salire in B e tutte le ragazze sono cariche e pronte a raggiungere l’obiettivo. Speriamo di fare bene già dai primi incontri di Coppa Italia, e di partire col piglio giusto in un gruppo C di terza serie molto difficile”.

Il calcio femminile in Sardegna come si sta muovendo?
La crescita del calcio femminile in Italia non viaggia a ritmi forsennati, anche se si è vista un’accellerata dopo i Mondiali di Francia. In Sardegna, purtroppo, va ancora più lentamente: poche ragazze, difficoltà nell’affrontare le trasferte, sia economiche che fisiche, diciamo che non siamo proprio le privileggiate. Spero che si possa avere una piccola inversione di tendenza anche nella nostra amata Sardegna”.

Dalla tua anche un’esperienza nel beach soccer, come è andata sulla sabbia?
“Ho giocato nelle Lady Terracina per due competizioni: l’Euro Winners Cup, che si è svolta a Nazarè, in Portogallo. E la competizione per lo scudetto, giocata a Napoli. È stata un’esperienza bellissima, a partire dalla società fantastica, le compagne, ma sopratutto il beach soccer. È un mondo al quale non avevo mai avuto modo di avvicinarmi, e per questo ringrazio la presidentessa Sara, il DS Tony, e i mister Simone e Valerio per avermi dato la possibilità di conoscere questo mondo e imparare tanto”.

Quale momento ricordi particolarmente in questi tuoi anni alla Torres?
“Non ho un ricordo in particolare. Il calcio regala emozioni tutti i giorni, faccio fatica a sceglierne in tutta onestà Sicuramente uno dei ricordi più belli è stata la chiamata della Torres, e anche il momento in cui mi hanno dato la fascia da capitano”.

Christian Vitale
Mi chiamo Christian Vitale, sono un giornalista pubblicista con la grande passione per lo sport. Nell'estate del 2015, con amici, apriamo il sito Parametro Zer0, divertendoci a parlare del movimento calcistico in ambito nazionale. Nell'ottobre del 2015 inizio la collaborazione con Info Cilento, portale d'informazione che copre l'area a sud di Salerno. Comincio con una trasmissione in streaming in onda ogni lunedì, sul mondo del calcio dilettantistico, per poi scrivere con lo stesso portale nell'aprile del 2016. La collaborazione con Info Cilento, ancora viva ed intensificatasi nel 2017, mi ha portato a stringere rapporti con qualche emittente televisiva e radiofonica salernitana, con ospitate varie in trasmissioni sul calcio locale. Nello stesso anno inizio a scrivere con Le Cronache di Salerno, quotidiano della zona, mentre nel 2018 entro a far parte dell'ufficio stampa della Polisportiva Santa Maria, società di Eccellenza di calcio ad 11 maschile. Nel 2019 inizio a scrivere con altri due siti on line: Campania Football, in ambito regionale, e Salerno Sport 24, in ambito provinciale, oltre a curare la comunicazione della Folgore Acquavella Femminile, squadra di calcio a 5 iscritta nel torneo di Serie C2.