Il ChievoVerona Valpo riparte con il sorriso in questa nuova settimana di lavoro, dopo la grande affermazione di sabato scorso contro l’Orobica Calcio Bergamo. Allo Stadio Olivieri servivano assolutamente i tre punti per fuggire dalle sabbie mobili della zona retrocessione e la formazione clivense è riuscita nell’intento, sciorinando una prestazione di carattere di fronte ad una rivale salvezza giunta a Verona con il disperato desiderio di punti. Il 3-1 finale rende giustizia al lavoro settimanale sostenuto del collettivo gialloblù, un gruppo chiamato questo weekend a ripetersi allo Stadio Mirabello di Reggio Emilia contro il temibile Sassuolo. L’analisi di Marta Varriale, difensore alla seconda stagione con la casacca gialloblù, ha toccato innanzitutto gli ultimi novanta minuti di gioco: «Finalmente iniziamo la settimana con una ritrovata consapevolezza nei nostri mezzi – commenta la giocatrice di origini fiorentine – contro l’Orobica è arrivata quella vittoria che tanto ci serviva per lasciarci alle spalle le rivali per la lotta salvezza. Chiaramente ora niente è deciso, ma il successo di sabato ha avuto l’ulteriore effetto di avvicinare le squadre che ci precedono ed in primis l’Hellas Verona, distante ora solo tre lunghezze. Nelle ultime tre partite abbiamo visto un Valpo diverso: abbiamo fatto quadrato nello spogliatoio e ora siamo determinate a proseguire il nostro campionato continuando a conseguire degli ottimi risultati». La continuità di prestazione dunque come mezzo per raggiungere l’obiettivo stagionale. Varriale crede nelle potenzialità della sua squadra. «Per centrare la salvezza servirà una grande comunione d’intenti da parte di tutto l’ambiente, ossia tra noi giocatrici, staff tecnico e dirigenza. Siamo molto contente di come sta andando quest’ultimo periodo, ma non dobbiamo assolutamente sentirci appagate. Sabato incontreremo un’ottima formazione come il Sassuolo: all’andata finì in pareggio, ma questo weekend puntiamo senza dubbio alla massima posta in palio».

Credit Photo: ChievoVerona Valpo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here