Il progetto di collaborazione tra l’Acn Siena e il gruppo sportivo San Miniato è stato illustrato alla conferenza stampa di presentazione alla quale hanno preso parte il Presidente dell’Acn Siena Armen Gazaryan, il vicepresidente Vagan Oganyan, il Presidente del gruppo sportivo San Miniato Claudio Gasperini e il direttore generale del Siena femminile Marcello Pastorello.

“Siamo qui per presentare il rinnovato accordo tra l’Acn Siena e il calcio femminile San Miniato spiega Gasperini -. Il calcio femminile a Siena, portato avanti da diversi anni qui a San Miniato, ha avuto degli onori incredibili. Ha conquistato la C, la Coppa Toscana e la Coppa Italia di categoria. L’impegno che dell’Acn Siena e del San Miniato ha tutte le caratteristiche per essere importante sul territorio. Procederà anche nella stagione 2021/2022 e avrà grandissimi risultati. Ripartirà dall’Eccellenza con la prima squadra e con un settore giovanile all’altezza. La collaborazione per quanto mi riguarda deve essere più lunga possibile”

Grande entusiasmo da parte dei dirigenti del Siena per il progetto. “E’ la nostra prima visita qui a San Miniato – afferma Vagan Oganyan -. Già dall’inizio abbiamo avuto una sorpresa perché non ci aspettavamo di vedere una cosa così grande e bella. Aspettiamo che il Covid finisca, parteciperemo agli allenamenti, speriamo che potrete avere anche contatti con mister Gilardino, sarebbe una cosa interessante e bella”

Un ruolo cruciale sarà svolto dal direttore generale Pastorelli: “La mia funzione – spiega Pastorelli – è fare in modo che tutto ciò che stiamo cerando vada avanti in modo corretto. Si tratta di ricostituire un sistema ed un movimento che ha avuto uno stop, ma adesso deve riprendere. Il calcio femminile è uno sport molto importante, le ragazze riescono ad esprimere delle qualità tecniche di grande livello. La prima squadra è competitiva per tornare ai livelli pre-Covid e vogliamo rifondare completamente il settore giovanile, perché altrimenti non possiamo andare avanti. Mettiamo in campo un’equipe di livello per far funzionare tutto, Faremo dei campus per invogliare le ragazze più giovani a praticare questo sport che è importante e divertente”.

Nell’ attesa di un nuovo inizio di campionato, per vedere questo progetto entrare nel vivo, ci congratuliamo con le due società che portano avanti un movimento in continua evoluzione grazie anche a persone capaci, e sopra tutto di buona volontà, per tutto il settore femminile italiano.

 

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.