Nella giornata di sabato si sono svolti tutti gli incontri dell’ottava giornata di Serie A, eccetto il big match tra Fiorentina Womens e Juventus Women disputato domenica.

Il Milan conferma il suo primato battendo per 3 a 1 l’Orobica Bergamo, che resta in fondo alla classifica. I gol per le rossonere sono di Giugliano nel primo tempo, poi Tucceri e Sabatino arrotondano il punteggio finale, ma non si è trattata di una partita facile per il Milan. Dopo il vantaggio iniziale infatti le rossonere di coach Morace hanno subito il pareggio con Merli dell’Orobica, sono riuscite poi a passare in vantaggio al 70esimo e infine al 91esimo hanno messo il sigillo definitivo al risultato.

La Roma dell’allenatrice Bavagnoli conferma l’ottimo momento di forma e le sue ragazze vincono per 2 a 0 contro l’Atalanta Mozzanica, che invece non riesce a riconfermarsi dopo il successo ottenuto nel derby bergamasco. In gol Annamaria Serturini dopo pochi minuti ed il raddoppio è poi arrivato con Martina Piemonte, che aveva sfiorato il gol in due precedenti occasioni.

Pioggia di gol nella sfida tra Tavagnacco e Chievo Verona, vinta dal Tavagnacco per 3 a 2. Tutte le reti sono arrivate nel secondo tempo, dopo un primo tempo giocato in sostanziale equilibrio con occasioni da entrambe le parti. Nel secondo tempo è il Chievo Verona a passare in vantaggio con Mascanzoni, il Tavagnacco però trova subito il pareggio con Ferin. Kollanen ribalta il risultato, ma stavolta è il Chievo Verona che riesce a riportare il punteggio sul 2 a 2 con Pirone; l’ultima rete arriva al 39esimo della ripresa con Erzen ed il risultato finale è 3 a 2 per il Tavagnacco.

Il Sassuolo conferma di essere meritatamente nella parte alta della classifica grazie a un netto 4 a 1 ai danni dell’Hellas Verona Women. Per le nero verdi sono andate in gol Hannula, Daleszczyk, Battelani e Giurgiu, al 92esimo è invece arrivato il gol della bandiera per l’Hellas siglato da Rus.

Il Florentia vince per 2 a 0 contro la Pink Bari, che conferma il suo momento no e non si schioda dal fondo della classifica condiviso con l’Orobica Bergamo. Trascinatrice del Florentia è Deborah Salvatori Rinaldi, autrice di una doppietta: una rete allo scadere del primo tempo ed il raddoppio arriva al 50esimo, approfittando di una respinta corta della difesa barese.

La giornata è terminata con la sfida al vertice tra Fiorentina Women’s, in casa, e Juventus Women. Cristiana Girelli (protagonista in campo ma vittima di pesanti cori di insulti) ha portato in vantaggio le bianconere al 9’ del primo tempo, Barbara Bonansea ha firmato la rete del 2 a 0 al 65esimo, la prima vittima di pesanti cori di insulti. La partita era di fondamentale importanza per la Juventus Women, sia per non perdere terreno nella corsa al primo posto sia per vendicare la sconfitta subita contro le viola in Supercoppa Italiana. Una Juventus brillante a fronte di una Fiorentina che non ha giocato al meglio delle sue possibilità, soprattutto nel primo tempo. Durante i secondi 45minuti le viola hanno provato a rialzare la testa ma la difesa bianconera ha retto bene, con il portiere Giuliani chiamata a salvare il risultato sulla conclusione di Mauro che poteva riaprire il match.

Il Milan guida la classifica a quota 20 punti, subito dietro le bianconere con 19 punti ed in terza posizione, a parità di punteggio, troviamo Fiorentina Women’s e la sorpresa Sassuolo, entrambe a 15 punti. In quarta posizione, ma staccata solo di un punto, ci sono le ragazze del Florentia.

Avatar
Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.