Alessandro Pistolesi, è diventato il nuovo allenatore del Napoli Femminile a seguito dell’esonero dello storico Mister delle azzurre Marino. L’ex-Empoli ha parlato a TMW Radio nel corso della trasmissione ‘Tutto Calcio Femminile‘:

“Sono partito dalla Toscana per fare un’impresa e ritengo sia possibile. Ho trovato un gruppo di ragazze talentuose: c’è qualità e materiale per ribaltare una situazione che sembra disperata. Sono arrivato il 16 dicembre, trovando un ambiente fantastico: per chi vive di passione come me è la piazza giusta. In più ho trovato molta competenza, uno staff in grado di lavorare bene. Il presidente mi ha chiesto di riportare entusiasmo in una squadra che non ne aveva. Il cammino sarà difficile ma la possibilità c’è: serve fare di tutto per coglierla”.

Alla domanda “Come si fa?” ha risposto: “Si deve costruire nella loro immaginazione ciò che può succedere a noi il 23 maggio, ultima giornata, se riuscissimo a raggiungere l’obiettivo”.

“Il livello in Serie A è cresciuto molto, e si è uniformato verso l’alto. Sono tante le squadre ad essere cresciute, e non c’è più quella che ammazza il campionato. Il livello è medio alto, e costruirsi una classifica importante non è semplice”.

“Sono rimasto molto colpito dalle ragazze che ci sono in rosa, ritengo che avrebbero potuto fare un campionato importante e da lì la convinzione di poter fare un girone di ritorno in grado di ribaltare la classifica. Se troviamo qualcuna che ci faccia fare il salto di qualità”.

Photo Credit: You Tube / Napoli Femminile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here