La neo giocatrice del Milan femminile Alia Guagni ha parlato ai microfoni ufficiali del club del suo ritorno in Italia e della scelta di vestire la maglia rossonera: “Sono emozionata, è una nuova svolta nella mia vita e sono contenta di essere tornata in Italia e essere qui, non vedo l’ora di iniziare. L’esperienza a Madrid è stata importante, mi mancava giocare all’estero e ho imparato a uscire dalla zona di comfort e a confrontarmi con un campionato come quello spagnolo. È stata un’esperienza di vita non solo sportiva e la consiglio a tutte le ragazze perché ti apre gli occhi, ti fa conoscere nuove persone e culture. Purtroppo all’Atletico non sono stata messa nelle condizioni di dare il meglio di me, avevo bisogno di ritrovarmi e spero che il Milan sia il posto giusto. – continua Guagni come riporta Milanews.itIl gruppo è la cosa più importante per me. Il calcio è uno sport di squadra, quindi si lavora tutti insieme. Avere un gruppo forte fa la differenza, l’ho vissuto anche a Firenze dove abbiamo vinto proprio grazie alla forza del gruppo. Qui trovo ragazze con cui ho giocato in Nazionale, sono tutte ragazze incredibili che mi hanno fatto sentire subito la benvenuta. Cercherò di dare il mio contributo dentro e fuori dal campo. Le giovani stanno facendo bene, ma hanno bisogno anche di vedere le cose con i nostri occhi. Non devono accontentarsi mai”.

Credit Photo: Domenico Cippitelli 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here