La Roma, nel giorno in cui la Juventus festeggia il suo quinto scudetto consecutivo, ha motivo di gioire al Tre Fontane davanti ad un folto e colorato pubblico, che in questa stagione si è affezionati e avvicinato alle lupe giallorosse, ma tutto questo affetto possiamo dire che le ragazze di Mister Spugna se lo sono ampiamente meritato e guadagnato, conquistando per la prima volta nella storia del club capitolino, con il raggiungimento del secondo posto il diritto di partecipare per la prima volta nella sua storia ai preliminari della prossima UEFA Women’s Champions League, un risultato davvero storico, che si aggiunge ad una partita perfetta, con la quale la Roma ha piegato la poca resistenza della Sampdoria vincendo 8-0, stabilendo perciò un nuovo record, perchè diventa la vittoria con più ampio scarto nella storia della Roma in Serie A, con le giallorosse che hanno anche segnato otto reti in una singola partita nel massimo campionato per la prima volta in assoluto.

Della partita come immaginerete c’è poco da raccontare, con le lupe che sentivano tanto questa partita e volevano chiudere nel migliore dei modi il campionato, raggiungendo il proprio obiettivo davanti ai propri tifosi, regalando loro e regalandosi cosi una festa tutta a tinte giallorosse.

Per quanto riguarda le marcature, ad aprire la goleada romanista non poteva che essere la Serturini, che di potenza da fuori area piazza un missile terra-aria che porta 1-0 le sue compagne e a festeggiare nella maniera migliore la sua 100esima presenza con la maglia che tanto ama, a pochi minuti di distanza una Pirone formato maxi riesce per ben due volte consecutive ad incornare il pallone nella porta blucerchiata, e sul tramontare del primo tempo, c’è ancora l’occasione per un altro goal e a fare poker è Giuliano da fuori area.

Nella ripresa la Sampdoria non è minimamente in grado di oppure alcuna resistenza, mentre le padrone di casa sono in assoluto controllo della partita e continuano con entusiasmo e padronanza a spingere sull’acceleratore in attacco, tanto che prima arriva il goal di Lazaro, che con un colpo di testa perfetto ha battuto ancora Ortiz ed ha realizzato il suo decimo gol in campionato, arrivando così in doppia cifra per la prima volta in una singola stagione di Serie A. Ma sul tabellino delle marcatrici ci sarà spazio anche per Kollmats (primo gol stagionale che la fa diventare la 15a marcatrice differente della Roma in questa Serie A, più di qualunque altra squadra nel torneo), Haug e Bartoli per l’8-0 definitivo della Roma.

Mister Spugna da spazio anche anche alle così dette seconde linee con un girandola di cambi che regalano applausi a cielo aperto alle varie protagoniste di questa stagione della Roma, che non vede l’ora che l’arbitro fischi la fine per poter dare il via alle danze.

E che festa signori e signore, tifosi impazziti, gioia immensa in campo con le ragazze che si rincorrono per tirarsi acqua, una torta gigante per festeggiare l’Europa, e Romolo la mascotte ufficiale della società a portare festosamente lo scompiglio, mentre mister Spugna è stato giustamente portato in trionfo.

Tanto di cappello per una società nata solo nel 2018, che lo scorso anno ha vinto la Coppa Italia e in questo campionato è arrivata ad un granitico secondo posto, dimostrando in campo un gioco davvero brillante e spumeggiante per quasi tutta la stagione, con la forza del gruppo zeppo di singole individualità ma mai sopra le righe.

Aspettando il derby con la Lazio nella prossima e ultima giornata di campionato e poi la finale di Coppa Italia contro la super Juventus, lasciamo festeggiare le lupe e chi le ha dirette, oggi se lo meritano davvero.

Credit Photo: Twitter AS Roma Femminile 

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.

1 commento

  1. Secondo me la Roma farà molto bene in UWCL, avrebbe fatto bene anche quest’anno, forse meglio del Milan (che comunque nel ritorno è migliorato).

    L’obiettivo è avere più di due squadre italiane che partecipano alla UWCL, in pianta stabile.

    Spero che la Juve possa migliorare ancora.

    Ah… Roma per me favorita per la finale di Coppa Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here