Nell’ottava giornata della Serie A Femminile arriva un successo pesante e fondamentale per il Milan. Al Vismara, sotto gli occhi anche della dirigenza, 1-0 alla Roma grazie al gol su rigore al 70′ di Valentina Giacinti. Un successo di misura, sofferto, ma davvero importante per il cammino delle rossonere. Dopo un primo tempo opaco, dove le avversarie hanno fatto di più e meglio, il Diavolo si è acceso nella ripresa e ha colpito nel momento decisivo, quando le giallorosse sono rimaste in dieci per l’espulsione diretta del portiere Baldi. Le nostre ragazze ne hanno approfittato subito, conquistandosi l’episodio del calcio di rigore. Dal dischetto, glaciale, ha segnato il capitano, che dopo Napoli ha firmato ancora una volta le reti e i tre punti per la squadra milanista. Trascinatrice. Da sottolineare l’esordio ufficiale del nuovo acquisto Verónica Boquete. Questa vittoria permette alle rossonere di tornare seconde incampionato, a quota 21, restando in zona Champions League a -3 dalla Juve capolista. Ora il prossimo appuntamento si giocherà in Coppa Italia: giovedì 19 novembre, alle 14.30, in programma la trasferta di Cesena nel secondo turno del Gruppo F

LA CRONACA

Si lotta fin dalle prime battute. Roma più feroce e offensiva, in avvio tentativi di Bartoli di testa e Giugliano dalla distanza però Korenčiová blocca senza problemi; al quarto d’ora, conclusione alta di Thomas. Milan sottotono e quasi mai pericoloso, al 33′ Dowie prova a suonare la sveglia girando debole. Brivido al 41′, quando il destro in diagonale dell’ex Giugliano va molto vicino al palo. È una gara intensa ma povera di grandi chance. Duplice fischio.
Battaglia vera anche a inizio ripresa, dove aumentano le emozioni. Le rossonere cambiano faccia e al 55′ si avvicinano al vantaggio: Giacinti raccoglie un pallone vagante e, dal limite, calcia di poco a lato. Episodio-chiave al 56′: Baldi pasticcia in un rinvio corto ed è costretta a toccare due volte la sfera, vietato da regolamento e punito dall’espulsione diretta per chiara occasione da gol. Tucceri Cimini a un passo dal vantaggio nell’immediata punizione seguente con un mancino potente, in area piccola, deviato dalla barriera. Al 70′ il Diavolo la sblocca su rigore, guadagnato da Dowie (fallo di Pettenuzzo) e realizzato alla perfezione da Giacinti che allarga il piatto spiazzando il portiere. Le giallorosse, in dieci, rispondono comunque: al 75′ Giugliano la piazza senza inquadrare lo specchio. Passato lo spavento, Pipitone nega la gioia a Vero e Giacinti; nel recupero, Dowie si divora il raddoppio. Triplice fischio.

IL TABELLINO

MILAN-ROMA 1-0

MILAN (3-5-2): Korenčiová; Spinelli, Fusetti, Agard; Rizza, Grimshaw (26’st Mauri), Jane, Vero (43’st Čonč), Tucceri Cimini; Dowie, Giacinti (44’st Salvatori Rinaldi). A disp.: Piazza; Nano; Morleo, Premoli, Rask, Simic. All.: Ganz.

ROMA (4-3-3): Baldi; Soffia (30’st Ohale), Swaby, Pettenuzzo (35’st Corelli), Bartoli; Ciccotti (30’st Bonfantini), Giugliano, Andressa; Thomas, Lázaro, Serturini (13’st Pipitone). A disp.: Corrado; Bernauer, Hegerberg, Severini; Landa. All.: Bavagnoli.

Arbitro: Perenzoni di Rovereto.
Gol: 25’st rig. Giacinti (M).
Ammonite: 24’st Pettenuzzo (R), 28’st Vero (M), 38’st Mauri (M).
Espulsa: 11’st Baldi (R).

Credit Photo: Andrea Amato

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here