La Serie A 2021/22 è stata molto negativa finora per l’Hellas Verona Women: un solo punto raccolto in 11 gare ha costretto le scaligere all’ultimo posto della classifica.
L’unico risultato diverso dalla sconfitta è stato il pareggio a reti inviolate nello scontro diretto per la salvezza con il Napoli; per il resto, 10 sconfitte e 32 reti subìte, quasi 3 a partita, contro i 5 gol fatti, tutti realizzati dalla Cedeño.
Stando alle statistiche, nelle ultime due gare disputate l’Hellas è apparso più solido e le sconfitte sono state di misura (1-0 contro la Lazio e 1-2 contro la sorprendente Sampdoria), ma le discrete prestazioni di queste partite non sono servite a evitare l’esonero di Mister Pachera.
Il nuovo tecnico è stato scovato in casa: si tratta dell’ex allenatrice della formazione femminile Primavera, Veronica Brutti, a cui spetta il compito di lavorare su grinta e orgoglio per provare una risalita che, seppur complicata, è ancora possibile.
La fragilità difensiva è senza dubbio l’aspetto meno positivo della squadra e la società sicuramente è al lavoro per rimediare al problema; rinforzare anche l’attacco, che ha nella Cedeño un punto di riferimento di alto profilo, porterebbe meno pressione alla difesa e l’opportunità di creare maggiori pericoli alle squadre avversarie.


STATISTICHE HELLAS VERONA WOMEN

CLASSIFICA: 12°
PUNTI: 1
GOAL FATTI: 5
GOAL SUBITI: 32
MIGLIOR MARCATORE: 5 GOAL LINETH ISABEL VALDERRAMA CEDEÑO

 

Sono nato a Napoli e da alcuni anni vivo a Perugia. Tecnico qualificato Uefa B, attivo nel calcio femminile dal 2011. Ho guidato alcune squadre nei campionati regionali e sono stato nello staff tecnico di società anche nei campionati nazionali. Ho deciso di dedicarmi esclusivamente al calcio femminile perché sono convinto che in Italia ci sia un grande margine di crescita e che sia arrivato il momento di valorizzare le nostre ragazze. Attualmente alleno una squadra femminile nel campionato regionale umbro.