Quattro vittorie in quattro partite: dopo Res Roma, Empoli Ladies e AGSM Verona (senza contare il Napoli in Coppa Italia) la Pink vince anche con il Tavagnacco e sale a 13 punti con Fiorentina e Chievo Verona. La Pink Bari riparte in gran forma dopo la pausa natalizia.

Prestazione ai limiti della perfezione per le ragazze di Mister D’Ermilio che hanno trovato il goal al secondo minuto così spiazzando l’undici di Mister Cassia; la Pink Bari tiene sempre le redini della partita: attacca nel primo tempo e riparte in contropiede nel secondo senza mai chiudersi nelle retrovie, ma cercando con insistenza la seconda rete per mettere al sicuro il risultato.

La Pink Bari passa in vantaggio al 2′ con Anna Maria Serturini e domina la partita. Al 4′ minuto viene annullato un goal per fuorigioco a Lucia Strisciuglio. Passano dieci minuti e, con un’azione lampo di Strisciuglio, il portiere Serena Ferroli rinvia la palla sul piede di Romina Pinna che, a due passi dalla porta, non riesce a concretizzare. Ci prova da fuori area il Tavagnacco con Marta Mascarello al 15′ e Kaja Erzen al 18′ ma senza impensierire Roberta Aprile.

Si gioca tutto il primo tempo nell’area del Tavagnacco con Serturini, Strisciuglio e Pinna che attaccano da tutte le posizioni sfiancando le avversarie. Siamo al 32′ quando Elisa Polli esce per un infortunio ed entra Cecotti. Subito dopo, il capitano del Tavagnacco, Paola Brumana, prende il palo. Le risponde Strisciuglio che al 46′ di testa prova di nuovo a cercare il 2 a 0.

Dagli spogliatoi il Tavagnacco rientra agguerrito: al 13′ Erzen sfiora il palo; le risponde Francesca Quazzico al 19′ che mette fuori di poco sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Prima sostituzione per la Pink Bari: Mister D’Ermilio manda in campo Marina Rogazione che viene attaccata dalla avversarie e messa giù in un paio di occasioni che l’arbitro non sanziona. Al 22′ Roberta Aprile vola e salva la porta dal pericolo Brumana che si riporta in area al 24′ senza successo. Al 31′ tocca a Pinna che sbaglia e Ferroni devia in corner; al 40′ Alessia Tuttino mette fuori. Nel finale Mella, prendendo la traversa, manda all’aria la speranza di pareggiare e agganciare il treno della Champions del Tavagnacco. Alle spalle delle insuperabili Anna Maria Serturini e Lucia Ceci che hanno fatto impazzire le friulane sulla fascia, si conferma invalicabile la difesa della Pink Bari.

Restano a secco di goal Lana Clelland, in panchina per un lieve infortunio (capocannoniere della serie A con 12 reti, oggi raggiunta da Cristiana Girelli del Brescia) e Paola Brumana (scivolata al quarto posto con 7 reti).

Migliori in campo: per la Pink Bari: Anna Maria Serturini (votata a furor di popolo anche dai telespettatori della diretta streaming della LND) e Lucia Ceci; per il Tavagnacco Michela Catena e Paola Brumana. A Bitetto finisce 1 a 0 per la Pink Bari, davanti ad un pubblico strepitoso e mai pago di incoraggiare le biancorosse.

La decima giornata si chiude con la Juventus sempre al comando a punteggio pieno con 30 punti, seguita da Brescia (27), Tavagnacco (22), Atalanta (14), Fiorentina, Chievo Verona e PINK BARI (13), Res Roma (9), Agsm Verona (9), Ravenna e Empoli (7) e Sassuolo (4). Fiorentina e Res Roma, una partita in meno, giocheranno domani alle 15.45 a Firenze. La Pink Bari chiuderà il girone di andata contro il Sassuolo fuori casa il prossimo 27 gennaio a Reggio Emilia.

PINK BARI – UPC TAVAGNACCO 1-0

PINK BARI: Aprile, Quazzico, Novellino, Ceci, Soro, Marrone, Vivirito, Piro, Pinna (90´ Manno), Serturini (85´ Cangiano), Strisciuglio (63´ Rogazione). All. D´Ermilio

UPC TAVAGNACCO: Ferroli, Martinelli, Frizza, Mella, Brumana, Tuttino, Polli (38´ Cecotti), Erzen, Catena, Mascarello, Camporese. All. Cassia

ARBITRO: Gigliotti di Cosenza
MARCATORI: 2´ Serturini
AMMONITI: Vivirito, Novellino

Credit Photo: Foto Ricciolo

Valeria Ariodante avvocato barese da sempre tifosa del Bari maschile ha partecipato in passato come ospite a trasmissioni televisive e radiofoniche sportive locali. Nel 2015, quasi per caso come tutte le cose belle, si imbatte nelle "Pink Bari" appassionandosi al calcio femminile e da allora il suo cuore è BiancoRosso&Pink. Sceglie di esser parte del progetto di Calcio Femminile Italiano per dare visibilità al calcio femminile del meridione.