Il primo derby romano si chiude con la vittoria della Roma, che con grande cuore ma non senza fatica, piega il fantino di coda della classifica ovvero la Lazio, in un partita davvero spigolosa e ricca di colpi di scena. Per le ragazze di Spugna, però, è un giornata davvero da ricordare, in primis perché con questa quinta vittoria consecutiva agganciano al secondo posto il Sassuolo, bloccato sul pari in casa di un’Inter che, come non mai, si sta mostrando come la vera rivelazione di questo campionato e, in secondo luogo, diventano loro le prime le regina della Capitale.

La Lazio dal canto suo lotta e butta il cuore oltre l’ostacolo, ma, purtroppo, non è troppo attenta e preparata sulle palle inattive, infatti proprio da queste arrivano i primi due goal delle giallorosse, il primo al 25’ su calcio d’angolo di Giuliano, Pirone insacca di testa per l’1-0, ma pochi minuti dopo il copione si ripete, questa volta è la testa di Bernauer a siglare il 2-0. A questo punto, la partita sembra essere destinata con la freccia a favore solo delle lupacchiotte, ma le laziali sono brave a crederci e a riportarsi in partita con un gran sinistro da fuori area di Visentin, che fa registrare con la sua marcatura anche il primo goal assoluto in questo campionato in trasferta per le biancocelesti. Nella ripresa si rivede la Roma che cerca di colpo del ko, ma a sorpresa a pareggiare è proprio una Lazio scatenata, alla quale viene concesso un rigore; sul dischetto va come sempre Martin che in questa stagione fa 4 su 4 e pareggia le sorti di un derby che inizia a sembrare stregato per le giallorosse. 

A questo punto di una gara assai spigolosa, le padrone di casa, sostenute e sospinte dal proprio pubblico che riempie lo stadio delle Tre Fontane, si prodiga in un forcing finale frutto del carattere e della caratura tecnica che ha questa squadra nelle sue corde, e al 73’ torna a sorridere per il vantaggio ritrovato con una punizione di Glionna che trafigge Ohstrom, l’estremo difendente laziale.

Da qui alla fine della gara è un continuo predominio romanista, che non lascia alcuno spazio a nessuna ripartenza degna di nota delle ospiti.

La Roma conquista così il suo primo derby ma, soprattutto, come al solito, mette la prerogativa della forza di un gruppo compatto e coeso sopra le singole individualità. Molto importante, tuttavia, anche il rendimento ritrovato dopo un avvio un po’ a zoppo galletto nella prime giornate di questo campionato 2021-2022, cancellato dalla quinta vittoria consecutiva, che regala sorrisi prima della sosta natalizia.

Credit Photo: Domenico Cippitelli

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.