Termina 2 – 2 la sfida del Piero Torrini di Sesto Fiorentino tra Empoli e Sampdoria, con le blucerchiate che trovano il pareggio nei minuti finali grazie ad un rigore di Rincón. Liguri subito in vantaggio con Helmvall che, sul cross al bacio della numero 10 colombiana, insacca di testa alle spalle di Gloria Ciccioli al 5′.

Le padroni di casa incassano il colpo ma si lanciano subito all’attacco nel tentativo di riportare il match in parità, rendendosi pericolose in più occasioni con Cinotti e Nocchi. Il pressing asfissiante della squadra allenata da Fabio Ulderici porta al meritato goal 1 – 1, messo a segno dal missile di Elisabetta Oliviero da fuori area al 28′.

La Samp prova a controbattere immediatamente con la pazzesca punizione di Rincón al 34′, ma il portiere dell’Empoli si supera in un intervento miracoloso che salva il risultato. Il primo tempo termina sull’1 – 1, con le toscane di nuovo pericolose con due tiri dalla distanza di Bellucci terminati sopra la traversa.

La seconda frazione della partita vede le blucerchiate subire il gioco delle avversarie, visibilmente in possesso del pallino del gioco. Al 52′, un’inarrestabile Isotta Nocchi salta la Novellino e sfiora il 2 – 1 con diagonale che si spegne leggermente al lato del palo alla destra di Tampieri. Il vantaggio, però, non si lascia attendere e, due minuti più tardi, Asia Bragonzi approfitta del retropassaggio rischioso di Fallico verso il proprio portiere per completa la rimonta.

L’estremo difensore della Samp, però, si fa subito perdonare sventando la chiara occasione del tris empolese al 61′ sul gran sinistro di Prugna. Le padroni di casa sembrano non accontentarsi del risultato e, dopo quattro minuti, sfiorano nuovamente il 3 – 1 con il gran destro dalla distanza di Dompig che termina fuori di millimetri, accompagnato dallo sguardo inerme della Tampieri.

Negli ultimi venti minuti di gioco, però, il Doria torna a rendersi minaccioso nella speranza di trovare almeno il pareggio. Al 68′ Stefania Tarenzi, pescata da un cross illuminante di Rincón, divora di testa il goal a tu per tu con l’estremo difensore avversario. Manca poco alla fine e mister Cincotta caccia dal cilindro una sostituzione che si rivelerà decisiva. Al 74′, infatti, Bursi lascia il posto alla giovanissima Giada Lopez.

La classe 2005 si rende subito pericolosa e, all’84’, guadagna un rigore importantissimo realizzato poi da quella che si è dimostrata, sotto tutti i punti di vista, la migliore in campo: Yoreli Rincón. La sfida di Sesto Fiorentino termina dunque 2 – 2 e la Sampdoria si conferma al sesto posto in classifica con 13 punti, a -2 dall’Inter e a +3 sul Pomigliano.

Un punto contro un Empoli coraggioso e ben organizzato è sicuramente un risultato importante per la squadra di Antonio Cincotta, specialmente per non perdere terreno in classifica. A partire dai prossimi impegni in campionato, però, sarà fondamentale correggere quelle disattenzioni e cali d’intensità che hanno portato al raddoppio dell’Empoli e alla sofferenza nel corso del secondo tempo.

Nonostante ciò, è altrettanto importante evidenziare i lati positivi di questo match, dalla grandiosa prestazione di Rincón, fulcro del gioco di questa Samp, alla presenza in rosa di calciatrici, come la Lopez, capaci di spaccare la partita con una singola giocata al momento giusto. Come detto anche le scorse settimane, la strada è ancora lunga ma di questo passo questa formazione potrà presto aspirare a raggiungere il livello delle concorrenti più forti ed esperte.


TABELLINO

EMPOLI FEMMINILE (2)

24 Gloria Ciccioli, 6 Anna Vera Knol, 7 Cecilia Prugna (ammonita – sostituita all’89’ da Tamborini), 10 Norma Cinotti, 11 Asia Bragonzi (goal), 9 Chante-Mary Dompig, 12 Sara Mella (ammonizione), 13 Elisabetta Oliviero (goal), 23 Melissa Bellucci, 25 Isotta Nocchi (sostituita al 74′ da Silvioni), 27 Eleonora Binazzi

A DISPOSIZIONE

4 Margherita Brscic, 8 Marta Morreale, 18 Ludovica Silvioni (subentrata), 19 Elena Nichele, 22 Sara Tamborini (subentrata), 26 Valeria Monterubbiano, 33 Tessa Mendolicchio, 55 Ludovica Nicolini, 61 Francesca Sac

ALLENATORE: Fabio Ulderici

SAMPDORIA WOMEN (2)

1 Amanda Tampieri, 9 Caterina Bargi (sostituita al 46′ da Berti), 5 Giorgia Spinelli, 33 Debora Novellino, 67 Michela Giordano, 40 Bianca Fallico, 14 Giulia Bursi (sostituita al 74′ da Lopez), 10 Yoreli Rincón (goal), 4 Anna Emilia Auvinen, 11 Ana Emelie Helmvall (goal – sostituita all’81’ da Carp), 27 Stefania Tarenzi (Capitano)

A DISPOSIZIONE

32 Selena Delia Babb, 17 Maria Letizia Musolino, 55 Cristina Carp (subentrata), 3 Paola Boglioni, 46 Valeria Gardel, 18 Giada Lopez (subentrata), 30 Veronica Battelani, 19 Alice Berti (subentrata)

ALLENATORE: Antonio Cincotta

ARBITRO: Gianluca Grasso (Ariano Irpino)

ASSISTENTI: Egidio Marchetti (Trento) – Andrea Pasqualetto (Aprilia)

QUARTO UFFICIALE: Daniele Aronne (Roma1)

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Responsabile della rubrica sportiva preso LiguriaToday, ho la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.