Oggi è Lana Clelland a parlare dopo la bellissima vittoria di Sabato (5 a 2 contro l’Atalanta Mozzanica) e a raccontarci le sue impressioni post gara. La scozzese parla al plurale, non nomina minimamente il fatto di aver segnato già sette goal in appena due partite. Quello che le interessa è la bella prestazione di squadra e soprattutto vedere appagato il lavoro del Capitano. Quindi spazio alle sue parole (sotto proponiamo anche l’originale in inglese per chi volesse cimentarsi):

“Appena siamo arrivate allo stadio per il pranzo c’era un bel clima nel gruppo … rilassato, forse appena un po’ troppo. Ma negli spogliatoi, prima della partita, la cosa ha iniziato a farsi seria… in molte hanno indossato le proprie cuffiette per concentrarsi al meglio in vista della gara.
Eravamo consapevoli che sarebbe stato un match combattuto e difficile, ma non ci saremmo accontentate di nient’altro che contasse meno di 3 punti. Dopo un buon riscaldamento, siamo rientrate negli spogliatoi che lo stadio cominciava a riempirsi, poi siamo scese in campo. E’ toccato all’Atalanta Mozzanica l’onore di dare il calcio di inizio e noi abbiamo cercato di pressarle subito, fin dall’inizio; i primi 20 minuti sono stati giocati prevalentemente a centrocampo, mentre entrambe le squadre lottavano per prendere il controllo del match. Non appena abbiamo segnato il primo goal, abbiamo trovato il giusto equilibrio di squadra ed è cresciuta la sicurezza generale. Il primo tempo siamo riusciti a fissare il risultato sul 3 a 0 con una bella prestazione di squadra, mentre il secondo tempo abbiamo dovuto faticare un po’ di più a causa della stanchezza e dell’indolenzimento muscolare. Dobbiamo cercare di lavorare e migliorare su questo in vista del prossimo match.
Abbiamo ottenuto tre punti importantissimi per noi in una partita veramente difficile e ci fanno ovviamente piacere. Ciò che mi ha dato però più soddisfazione è stata la punizione del nostro capitano: so quanto Paola ci ha lavorato su dopo ogni allenamento ed è stato entusiasmante vedere che le è riuscito alla perfezione… soprattutto è stata la giusta ricompensa per la sua bella prestazione. E’ stato motivante anche vedere che sono venuti molti tifosi a supportarci (e per la prima volta anche con cori e megafoni) e spero che torneranno per la nostra prossima gara in casa”

Credit Photo: http://www.upctavagnacco.com/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here