Il Pomigliano dopo il successo in Serie C, della stagione 2019-2020, e la grande cavalcata in B, della passata annata, si trova ormai in massima serie. La squadra neo-promossa è partita però con la sconfitta sul campo della Juventus Campione d’Italia e nel secondo turno di Serie A aspettava tra le mura amiche del “Gobbato” l’Empoli. La formazione di Manuela Tesse è riuscita a strappare un pari in extremis, ribaltando il parziale di 0-2, figlio della grande tenacia del team campano. Al doppio vantaggio empolese del primo tempo hanno risposto nella ripresa le reti di Giusy Morraca, prima, e Dany Cox nell’extra-time.  A margine della sfida con le toscane a parlare è stata lo stesso tecnico del club caro al presidente Pipola.

“Alle mie ragazze ho detto Welcome to Pomigliano, perché nel secondo tempo si è visto il vero spirito del Pomigliano. Era una partita che non potevamo perdere perché non abbiamo subito nessun tiro in porta se non forse uno o due. Sinceramente perdere 0-2 e andare a riposo negli spogliatoi con due rigori contro ci ha portato ad avere una reazione. Avevamo preparato il secondo tempo così cambiando sistema di gioco e alla fine i risultati si sono visti. Devo dire che la squadra non mi è piaciuta nel primo tempo perché era troppo rilassata e morbida per come voglio che giochino le mie squadre.

La riscossa nel secondo tempo
“Nel secondo tempo le ragazze si sono ricaricate: abbiamo dato il meglio e da questo punto potremmo trarne la forza per proseguire al meglio il campionato. Non molliamo di un centimetro e finché l’arbitro non fischia le partite non sono finite e credo che le ragazze oggi l’abbiano capito. Sono felice anche se è solo un punto in casa, ma soprattutto nel secondo tempo è stata un’ottima prestazione” .

Ora l’impegno con la Roma
“Testa ora alla Roma: abbiamo già incontrato la Juve ma credo che anche loro saranno una papabile per lo scudetto per quello che si è visto sul campo in queste due giornate. È un’ottima squadra ma noi dovremo rimanere coese. Ci giocheremo la partita e cercheremo di migliorarci affrontando una squadra molto forte”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here