Credit : Parma Calcio Femminile

Al termine della gara valida per la nona giornata del campionato di Serie A femminile persa 2-1 con la Juventus Women, l’attaccante gialloblu Melania Martinovic ha voluto fare il punto della situazione in una conferenza stampa davanti ai microfoni della società:

Melania, una nota positiva di una sconfitta arrivata gli ultimissimi minuti è che tu timbri come un cecchino con una grande costanza: dal punto di vista personale credo che sia una bella soddisfazione.
“Sì assolutamente, per un attaccante alla fine fare goal è il nostro pane quotidiano però devo dire che oggi al di là del goal c’è stata una grande prestazione che era quella che ricercavamo tutte quante dalla prima all’ultima che era seduta in panchina e in tribuna, abbiamo sentito il sostegno di tutta la squadra e questa penso che sia stata la cosa più importante ed è anche il nostro punto di partenza.”

Un punto di partenza dopo una partita in cui siamo stati finalmente in vantaggio (perché fino adesso in campionato non eravamo mai riusciti a passare in vantaggio): anche questo credo che sia un segnale importante.
“Siamo state compatte, abbiamo fatto quello che il Mister ci ha chiesto e così abbiamo trovato il goal. Peccato per come sia andata poi a finire ma oggi sono orgogliosa della mia squadra.”

L’orgoglio credo sia stato anche confermato dal pubblico a fine partita: è stato bellissimo vedervi tutti davanti al pubblico e tutti che vi applaudivano. Da pelle d’oca vero?
“Assolutamente sì! C’è rammarico, ripeto, per il risultato finale perché un punto sarebbe stato oro… Però da queste partite e anche da queste sconfitte possiamo preparare al meglio quelle che verranno.”

A proposito di quelle che verranno la prossima sarà una partita molto tosta poiché vi attende l’Inter. All’andata il risultato è stato forse fin troppo largo: insomma c’è da vendicarsi di quei quattro goal?
“Assolutamente sì ma in generale prepareremo sempre le partite per portare a casa punti. Giocheremo in casa nostra e quindi vogliamo la vittoria.”

Giocare con due giocatrici offensive come Cambiaghi e Banusic alle spalle e un’altra cosa :stiamo iniziando a recuperare delle giocatrici importanti  e questo è importante anche per il tuo lavoro di goleador.
“Assolutamente sì, loro sono due grandi calciatrici e stiamo provando questo nuovo modulo col quale ci stiamo trovando bene  quindi più giocheremo insieme più arriveranno tanti goal.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here