Photo Credit: AC Milan

Terzo successo consecutivo per le rossonere di Ganz, che al PUMA House of Football superano per 2-1 la Sampdoria, agganciando proprio le blucerchiate a quota 9 punti in classifica. Dopo una falsa partenza, le rossonere dominano la gara e rimontano lo svantaggio iniziale con la doppietta di Asllani. Una prima metà di gara  chiusa sul pari con un Milan poco cinico, fermato dagli interventi decisivi di Odden, e una seconda frazione con le rossonere in totale controllo dell’andamento della sfida riassumono Milan-Sampdoria. Nel finale si abbassa il ritmo e le rossonere non rischiano nulla, trascinando il risultato che vale i 3 punti fino al triplice fischio.

Doppietta di puro istinto per Kosovare Asllani – la prima in rossonero per la svedese – che raggiunge quota 4 reti in quattro gare di Serie A Femminile. Altra prestazione di assoluto valore da parte di Kamila Dubcová, che confeziona un altro assist dopo quello con il Parma, e solida la prova di Valentina Bergamaschi, che festeggia con una vittoria la sua presenza numero 100 in maglia rossonera. Per le rossonere di Maurizio Ganz, una settimana di pausa e poi sarà tempo di Derby, appuntamento sabato 15 ottobre alle 14.30 in casa dell’Inter.

LA CRONACA
Partenza sprint al PUMA House of Football, con la Samp che passa alla prima occasione: Baldi salta prima Fusetti, poi Giuliani e deposita in rete al 3′. Il Milan risponde con vigore e trova il pari al minuto 7: cross di Bergamaschi e destro al volo di Asllani che buca Odden firmando l’1-1. Riequilibrata la gara, le rossonere mettono alle corde le Doriane senza concedere pause. Al 12′ tentativo di Adami dal limite bloccato da Odden, al 21′ Asllani scambia con Bergamaschi e calcia, trovando ancora una volta la deviazione in angolo dell’estremo difensore ospite. Il Milan continua a spingere e costruisce ancora: al 32′ contropiede comandato da Bergamaschi che allarga per K. Dubcová, assist per Asllani che non trova il momento giusto per concludere. Nel finale di tempo ci provano anche K. Dubcová (39′) e Thomas (41′), senza fortuna.

La seconda frazione riparte con lo stesso copione, e le rossonere vanno subito alla ricerca del gol del vantaggio. Al 47′ uno-due tra Adami e Thomas, conclusione precisa ma debole dell’italiana che non sorprende Odden. Basta attendere un minuto, però, per il sorpasso rossonero: K. Dubcová si libera sulla destra e mette al centro, sul cross tagliato si avventa Asllani che in spaccata devia in porta la palla del 2-1. Il ritmo cala con il passare dei minuti ma è sempre il Milan a rendersi pericoloso: al 52′ destro al volo di K. Dubcová murato dalla difesa ospite, mentre al minuto 60′ il tentativo di Thrige è respinto da Odden. La Samp fatica a rendersi pericolosa, con Giuliani sempre attenta a sventare i traversoni delle blucerchiate. Dopo quattro minuti di recupero arriva il fischio finale: finisce 2-1.

IL TABELLINO

MILAN-SAMPDORIA 2-1

MILAN (3-5-2): Giuliani; Árnadóttir, Fusetti, Mesjasz; Bergamaschi, Grimshaw, Adami (31’st Mascarello), K. Dubcová, Thrige; Thomas (25’st Piemonte), Asllani. A disp.: Babb, Beka; Carage, Tucceri Cimini; Cesarini, Vigilucci; M. Dubcová. All.: Ganz.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Odden; Panzeri, Spinelli (34’st Čonč), Pettenuzzo, Giordano (43’st Seghir); Fallico (1’st Regazzoli), Re, Baldi (21’st Oliviero); Rincón; Gago, Tarenzi (21’st Cedeño). A disp.: Tampieri; De Rita, Pisani; Cuschieri. All.: Cincotta.

Arbitro: Saia di Palermo.
Gol: 3′ Baldi (S), 7′ Asllani (M), 3’st Asllani (M).
Ammoniti: 44′ Bergamaschi (M), 33’st Oliviero (S).