Diego Scarpitti per il Mattino.it ha intervistato nuovamente Lello Carlino, il patron del Napoli Femminile. Vulcanico e passionale, fa sentire, come sempre, la sua vicinanza e intende infondere grinta ad un gruppo dalle spiccate qualità, alla ricerca, però, della prima vittoria stagionale. “Da domenica inizia il nostro campionato”, spiega il presidente, che vive in simbiosi con le sue azzurre. Ha battuto il Coronavirus proprio come Eleonora Goldoni, la 24enne attaccante in gol contro le rossonere allo stadio Caduti di Brema. “Sono fiducioso, non possiamo sbagliare lo scontro diretto con il San Marino, prosegue il patron del Napoli femminile.

Tempi complicati e incerti ma “la passione ci fa andare avanti anche durante la pandemia. E’ difficile parlare di calcio in questo contesto”, spiega Carlino. Una stagione davvero particolare per mille motivi. “È un campionato Covid e noi purtroppo lo sappiamo bene”, ammette il numero uno partenopeo. Dopo l’ultimo tampone effettuato, risultano ancora positive tre delle sette calciatrici azzurre, che sono state colpite dal virus. Per loro continua l’isolamento e permane ovviamente l’impossibilità di allenarsi, mentre il resto del gruppo prosegue la preparazione in vista del match di San Marino, che verrà trasmesso in diretta alle ore 12.30 su Sky e TimVision.

“Nello scorso campionato la sfida sotto al Monte Titano si è rivelata decisiva per la nostra promozione in A, speriamo che possa rappresentare una svolta anche in questa stagione”, auspica Carlino. Occasione di rilancio e di riscatto. E’ il momento della svolta. “Avremmo dovuto vincere con l’Inter. Davvero buona la gara contro il Milan per impegno e determinazione. Inoltre credo avremmo meritato di più in molte partite ma non siamo stati fortunati ed in almeno due o tre circostanze ci sono stati fischiati contro dei rigori dubbi”.

Analisi ma non giustificazione. “Non cerchiamo alibi però, e pensiamo ad invertire la rotta, tenendo ben saldo al timone il nostro allenatore, del quale conosco il valore e che non ho mai messo in discussione. Fiducia piena in Giuseppe Marino, continua Carlino. Immutato l’obiettivo. “Meritiamo di salvarci dopo tanti sacrifici. Dobbiamo restare in serie A e sono certo riusciremo a centrare la salvezza, che passa anche dalla partita di San Marino”. Carica l’ambiente il presidente napoletano. Persistenza e perseveranza alla fine prevarranno.

Photo Credit: Il Mattino.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here