Sconfitta per il Napoli Femminile che nella diciannovesima giornata di Serie A cede di misura in casa, a Cercola, alla Lazio. Partenopee ferme quindi a 15 punti con le ospiti salite invece a quota 11 e con una gara da recuperare.
Partono bene le ospiti che si rendono pericolose e costringono al 15′ all’intervento  Baldi su Fridlund. Le partenopee rispondono poi con Goldoni con il diagonale controllato da Ohrstrom. Al 28’ si spezza l’equilibiro della gara con il rigore trasformato da Ferrandi per un fallo di Garnier su Visentin trasformato dall’ex Pomigliano.
Foerdos salva le biancocelesti prima di tornare negli spogliatoi sul piazzato di Golob con Goldoni, lanciata a rete, murata poi da Ohrstrom in uscita.
Nella ripresa le partenopee ci provano con Goldoni respinto e Di Marino nei primi 20 minuti mentre alla mezzora il mancino di Erzen termina di poco sul fondo. Nel finale Guidi, subentrata al numero 1 delle laziali, chiude lo specchio in uscita su Pinna salvando cosi il risultato.

NAPOLI FEMMINILE-LAZIO 0-1
NAPOLI FEMMINILE (3-5-2) Baldi; Golob, Di Marino, Garnier; Abrahamsson (dal 36’ s.t. Berti), Errico (dal 10’ s.t. Pinna), Severini (dal 26’ s.t. Toniolo), Tui, Erzen; Goldoni, Soledad (Aguirre, Acuti, Awona, Mauri, Colombo, Corrado). All.: Domenichetti-Castorina
LAZIO (4-3-1-2) Ohrstrom (dal 1’ s.t. Guidi); Pittaccio, Foerdos, Falloni, Vigliucci (dal 15’ s.t. Heroum); Di Giammarino, Ferrandi (dal 37’ s.t. Savini), Castiello; Cuschieri (dal 15’ s.t. Pezzotti); Fridlund (dal 19’ s.t. Groff), Visentin (Natalucci, Santoro, Berarducci, Labate). All.: Catini
MARCATORI: Ferrandi (L) 28’ p.t.
ARBITRO: Centi di Terni (Cortese-Cravotta/Molinaro)
Note: giornata di pioggia, ingresso gratuito. Spettatori: 200 circa. Amm.: Di Marino, Toniolo (N), Fridlund, Di Giammarino, Vigliucci (L). Rec.: 3’ p.t., 5’ s.t.