Buon punto utile alla corsa alla salvezza per il Napoli Femminile che impatta, nella 20esima giornata di Serie A, a reti bianche sul campo del Sassuolo. Partenopee che si avvicinano cosi alla zona salvezza con la Fiorentina ora distante solo 2 punti.
La gara vede in avvio la pressione delle emiliane che porta Golob vicina all’autorete. Il Napoli si scuote e prova a reagire centrando la traversa con Erzen. Al 22’ le ospiti hanno dalla loro un’occasione colossal assegnato per un mani in area di Santoro: dagli undici metri Soledad calcia centralmente con Lemey pronta ad alzare sopra la traversa. Le campane al 26’ centrano il terzo legno con il destro di Soledad a finire sulla base interna del palo prima di allontanarsi dalla porta del Sassuolo.
Le padroni di casa ci provano con al 37’  e al 41 con Dubcova che nel secondo tentativo prende il palo.
Ad inizio ripresa neroverdi pericolose con Mihasi, Cambiaghi e Clelland mentre con il passare dei minuti sul fronte opposto  Erzen alla mezz’ora in due circostanze impegna  Lemey. Nel finale un’opportunità per parte con Pinna e Dubcova a vedere ancora chiusa la via del gol. Termina cosi 0-0.

SASSUOLO (3-5-2) Lemey; Dongus, Mihasi (dal 44’ s.t. Ferrato), Filangieri; Santoro (dal 27’ s.t. Pellinghelli), Pondini (dal 20’ s.t. Iriguchi), Parisi, Dubcova, Philtjens; Clelland, Cambiaghi (Lugli, Lauria, Benoit, Ferrato, Micheli). All.: Piovani
NAPOLI FEMMINILE (3-5-2) Aguirre; Garnier, Golob, Di Marino; Erzen, Sara Tui, Errico (dal 15’ s.t. Severini), Mauri, Abrahamsson; Goldoni, Soledad (dal 23’ s.t. Pinna) (Chiavaro, Acuti, Corrado, Awona, Toniolo, Colombo, Caputo). All.: Domenichetti
ARBITRO: Bonacina di Bergamo (Maninetti-Galimberti/Spedale).
Note: cielo nuvoloso e terreno di gioco in perfette condizioni, spettatori 250 circa. Amm.: Philtjens (S). Rec.: 0’ p.t., 3’ s.t.