“Non sarà una partita semplice a Napoli. Non credo ce ne siano in tutto l’arco del campionato. Sarà un match ostico visto che veniamo entrambi da due sconfitte consecutive nelle prime due giornate quindi c’è voglia di riscatto da ambo le parti”. Patrizia Panico si presenta ai microfoni ufficiali della società viola per presentare la sfida di domenica contro il Napoli Femminile. Un partita che sa già quasi di ultima spiaggia per la coach che proviene da due pensanti sconfitte in campionato. A Firenze, qualcuno ha già cominciato a contestarla ma le voci potrebbero spegnersi subito se arrivassero i tre punti. Ecco perché l’allenatrice viola guarda avanti senza voltarsi indietro: “non penso servano delle gare di assestamento, credo stiamo vivendo un percorso di crescita che passa anche da partite sbagliate, da errori grossolani e da sconfitte pesanti. Abbiamo iniziato un mese fa e non abbiamo la bacchetta magica. Necessitiamo di un po’ di tempo per assestarci e crescere un po’ di più”.

Sulla settimana appena trascorsa: “Le indicazioni le ho sempre nell’arco della settimana. Conto molto su tutto il gruppo e lo noto in allenamento. Chi dà sempre il massimo lo si nota e la squadra si fa da sola. Ho un gruppo importante che dà sempre tutto in campo, dal primo all’ultimo minuto dell’allenamento. Avrò una scelta ampia se manterremo sempre questo agonismo in campo”.

Sulla sosta per le Nazionali: “mi spiace che arrivi adesso ma sarà un modo per aumentare il lavoro che stiamo facendo. Le partite di campionato danno una crescita fisica maggiore rispetto agli allenamenti. Però penso sia giusto che ci sia una soste per la Nazionale. La sfruttiamo per incrementare al meglio il gruppo”, conclude la coach.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here