Domenica 29 Agosto, alle ore 17.30, il Milan Femminile darà vita al nuovo campionato 2021-‘22, nella speranza poi non troppo nascosta di dare maggiore fastidio alla conquista da parte della Juventus del suo quinto titolo consecutivo.
Le rossonere di Ganz quest’anno hanno ampliato la rosa, con rinforzi degni di nota, corazzando così tutti i vari reparti e, soprattutto, mettendo anche dentro al motore la benzina dell’esperienza, con giocatrici che negli scorsi anni hanno militato in team decisamente importanti.
Sarà fondamentale come non mai, però, che la ragazze partano con il piede giusto in campionato, contro l’incognita Hellas Verona, cercando di sfruttare la propria superiorità tecnica e i goal della capitana, bomber Giacinti, chiamata a regalarci un’altra stagione da sogno, già iniziata nei preliminari di Champions nella prima gara che è concisa con la vittoria con il Zurigo per 2-1, grazie a due sue reti di pregevole fattura.
Purtroppo, poi, l’avventura del Milan si è spenta nella seconda gara, disputata nei preliminari, persa contro l’Hoffenheim per 2-0, formazione molto fisica e di una caratura maggiore ma, nonostante questo, le meneghine si sono battute in campo come leonesse.
E proprio da qui, da questa voglia di vincere qualcosa e non solo, dopo ben 4 anni in cui la squadra ha recitato un ruolo importante nel panorama italiano, che si aprirà la stagione delle diavolesse, tra l’altro sempre ampiamente sostenute da casa base Milan, che ha fatto capire di credere tanto nel progetto femminile, sia con gli investimenti che nella propaganda sui proprio social.
Personalmente penso che Giacinti e compagne siano pronte ad una grande stagione, il calibro dell’allenatore nella panchina targata Maurizio Ganz, è ormai una garanzia, il centrocampo è stato ulteriormente ritoccato e impreziosito con l’arrivo di Adami, come del resto il reparto difensivo, partendo dall’arrivo della Giuliani fra i pali, mentre in attacco Giacinti ha prolungato il suo contratto e da subito nei preliminari di Coppa si è dannata l’anima pure di segnare, questo solo per fare qualche nome. L’ambiente è cresciuto tutto, come del resto l’asticella della serie A che è alle porte, dunque ci aspettiamo subito di vedere battaglia in campo in questa prima giornata con un Verona che, di sicuro, non verrà a Milano per essere la classica vittima sacrificale, mentre le rossonere sono obbligate a vincere da subito per non perdere il contatto in particolare con la Juventus, se vorranno cercare di strapparle lo scudetto dal petto!

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.