La Pink Bari è ritornata in Serie A grazie al ripescaggio ottenuto a fine luglio da parte del DCF della FIGC, e si è presentata ai nastri di partenza di questa nuova stagione con un semplice obiettivo: la permanenza nella massima serie.

Le baresi sono state in lotta, sin dalle prima battute, col Tavagnacco, Orobica (vicina oramai alla cadetteria) e Hellas Verona, e hanno faticato tanto per arrivare a risultati importanti, basti infatti notare che l’unica vittoria realizzata dalle biancorosse è stata fatta a discapito della formazione orobica. Poi soltanto sette pareggi.

Ma questo non è bastato alla dirigenza barese, che ha proceduto alla sostituzione della guida tecnica, sostituendo Domenico Caricola con la promozione in prima squadra di Cristina Mitola. Il primo risultato con la nuova allenatrice è stato importante, perché alla 16ma giornata le gallette hanno fermato sul pari l’Inter, grazie alla doppietta di Debora Novellino, che ha raggiunto a quota quattro l’attaccante rumena Cristina Carp, che è l’altra top scorer della formazione barese.

Il calendario non aiuta molto, visto che nei prossimi turni affronterà Empoli, Milan, Juventus, Roma e Fiorentina, ma se riuscirà a fare risultato pieno sull’Orobica e fare qualche colpo grosso con le altre cinque squadre, allora la salvezza della Pink Bari non sarà un miraggio, ma una splendida realtà.

POSIZIONE IN CLASSIFICA
10a.

PUNTI ATTUALI
11 (5 in casa e 6 in trasferta).

RISULTATI
1 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte.

GOL FATTI
17 (5 in casa e 12 in trasferta).

GOL SUBITI
32 (14 in casa e 18 in trasferta).

MIGLIOR TOP SCORER
Cristina Carp e Debora Novellino (4 reti).

GIOCATRICI CON PIU’ PRESENZE
Cristina Carp, Paula Myllyoja (16).

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.