In occasione della quattordicesima giornata di Serie A Femminile, domenica 22 gennaio, ore 12:30, il Pomigliano affronterà la Juventus Women allo Stadio Gobbato. Come nella lotta playoff, sarà anche il reparto difensivo a recitare un ruolo fondamentale nella lotta salvezza del massimo campionato femminile. Dopo gli annunci di Asia Bragonzi e di Sara Caiazzo, alla corte di Pipola è arrivata un’altra giocatrice che per caratteristiche rinforzerà ancora di più la retroguardia di Carlo Sanchez: Lana Golob.

Difensore centrale classe 1999, proveniente dal Basilea, ritorna in Campania dopo l’esperienza dello scorso campionato con la maglia del Napoli Femminile. Di nazionalità slovena ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Rudar Skale esordendo in prima squadra nella stagione 2015-16 nella massima serie del campionato sloveno. Nel 2017 si trasferisce al Radomlje. Per ragioni di studio vola in America è gioca nell’Atlantic 10 Conference con la maglia del VCU Rams e nel 2021 viene nominata migliore difensore della stagione. Ritorna in Slovenia e veste la maglia del Pomurje per giocare la prima parte del campionato. Partecipa alla Champions League con l’eliminazione subita ai 16mi di finale. Il 4 gennaio del 2022 passa al Napoli Femminile giocando in Serie A tutto il girone di ritorno dello scorso campionato per trasferirsi poi a Basilea nella Women’s Super League. Con la maglia della nazionale slovena ha giocato con l’Under 19 partecipando alle qualificazioni valide per l’Europeo di categoria (2016-17). Ha esordito nella nazionale maggiore il 6 marzo del 2018 segnando la sua prima rete nell’amichevole vinta con la Croazia. Ha vestito 16 volte la maglia della nazionale slovena. In totale ha ottenuto 56 presenze nei vari campionati, 8 presenze nelle coppe nazionali, 4 in quelle internazionali, segnando un totale di 7 reti tra squadre di club e nazionale.

Le prime dichiarazioni di Lana Golob da nuova giocatrice del Pomigliano: “Sono molto felice di essere tornata in Italia. Voglio aiutare la squadra in ogni modo possibile a raggiungere i nostri obiettivi e quello principale della salvezza in Serie A. Farò tutto ciò che è nelle mie possibilità per contribuire al successo del club e sono molto entusiasta di lavorare con uno staff tecnico di livello e di condividere lo spogliatoio insieme a grandi compagne di squadra”.

Chiara Frate, attualmente iscritta al corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Culturale, coltiva la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Attualmente è redattrice di SportdelSud, un giornale sportivo innovativo di partecipazione popolare che le ha offerto l'opportunità di mettersi alla guida di un progetto imprenditoriale nel settore della comunicazione. Conosce l'inglese, il francese, lo spagnolo e sta imparando anche il portoghese. Sempre pronta a schierarsi a favore della parità di genere, il riscatto delle donne e l’impegno costante e instancabile verso un nuovo approccio culturale anche dal punto di vista sportivo.