Nerazzurre pronte al rush finale di questo entusiasmante campionato. Le ragazze di Michele Ardito si preparano ad affrontare le diavolette rossonere di Carolina Morace, in quella che si annuncia come una gara al cardiopalma. Le meneghine infatti non sono ancora tagliate fuori dai grandi traguardi, Juventus e Fiorentina sono distanti un palmo e tutto può ancora accadere nei piani alti della classifica, ma per sperare di conquistare l’accesso alla Champions League o addirittura il titolo di Campionesse d’Italia, le rossonere sono obbligate a vincere sabato. Ogni altro risultato le taglierebbe molto probabilmente da ogni discorso. Questo le nostre ragazze lo sanno, ma mister Ardito è categorico: “Sarà la nostra ultima gara davanti ai nostri tifosi e vogliamo salutarli in bellezza con un risultato positivo. Vogliamo difendere questo quinto posto che significa tanto per noi e per la società, ma sappiamo che dovremo affrontare due gare molto difficili. Il Milan si gioca sabato lo scudetto e il pass per la Champions e a Bari affronteremo molto probabilmente una squadra che può ancora sperare di agguantare la salvezza in extremis. Alle ragazze ho chiesto di restare concentrate e chiudere nel miglior modo possibile questo campionato, che ci ha visto partire in un modo e finire in crescita, con un bellissimo girone di ritorno. Abbiamo affrontato il Milan all’andata e abbiamo strappato un pareggio importantissimo. Da allora siamo cresciute e siamo un’altra squadra, ma sabato sarà sicuramente un’altra gara, molto più difficile. Sono fiducioso però, ci faremo trovare pronte a quest’appuntamento”.

Si gioca sul manto verde del Comunale di Caravaggio. L’Atalanta avrà ancora bisogno del calore dei suoi tifosi e gli addetti ai lavori sperano di rivedere uno stadio colorato e festante come nel match di ritorno contro la Juventus. Rientrano e potranno essere a disposizione del tecnico Giulia Rizzon e Sofia Colombo, assente a Verona quest’ultima poiché impegnata con la nazionale under 19, nello sfortunato girone élite dell’Europeo, che ha visto le azzurrine di Sbardella sfiorare soltanto la qualificazione alla fase finale. Mister Ardito si affida quindi anche alla reazione della sua fantasista: “E’ stato un peccato non centrare la qualificazione. Le ragazze sono state penalizzate nella gara contro l’Inghilterra, da un arbitraggio assurdo, non si è mai visto ammonire 5 giocatrici in un quarto d’ora. Se poi sei costretta a giocare più di un’ora in dieci diventa tutto più difficile. Dispiace per la nostra Sofia che è stata in queste gare, il che la dice lunga sulle sue qualità. Cercheremo di sfruttare la anche la sua voglia di riscatto.” Mancherà invece Francesca Vitale, infortunatasi nel ritiro della nazionale maggiore. La centrale nerazzurra ha lavorato a parte e conta di poter recuperare per l’ultima uscita a Bari. Sul fronte rossonero non dovrebbero esserci sorprese da parte di coach Morace. Rispetto alla gara d’andata non ci saranno Laura Fusetti e l’ex nerazzurra Federica Rizza infortunate, non mancheranno invece le altre grandi ex bergamasche: Lisa Alborghetti, Manuela Giugliano e Valentina Giacinti. Per loro sarà una gara dal doppio significato.

Probabili formazioni.

Atalanta Mozzanica: Lemey; Lazzari, Rizzon, Piacezzi, Jordan; Colombo, Scarpellini, Stracchi, Re; Martinovic, Kelly. All. Michele Ardito.

Milan: Korenciova; Tucceri Cimini, Heroum, Alborghetti, Mendes; Carissimi, Giugliano; Bergamaschi, Thaisa, Giacinti; Sabatino. All. Carolina Morace.

Arbitro: Roberto Lovison di Padova; assistenti: Giovanni Dell’Orco di Policoro e Andrea Mazzeo di Busto Arsizio.

Photo Credit: Atalanta Mozzanica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here