Si è conclusa il 28 ottobre la quinta giornata del campionato italiano femminile di Serie A. Contrariamente al turno precedente, quando si erano verificate numerose goleade, in questa giornata solo il ChievoVerona si è imposto con una larga vittoria (3 a 0) ai danni dell’Orobica Bergamo, mentre gli altri scontri hanno visto solo pareggi o vittorie di misura.

Il Milan conferma l’ottimo momento di forma e centra la seconda vittoria consecutiva, ottenuta con il punteggio di 1 a 0 ai danni dell’Hellas Verona Women: le ragazze del coach Morace salgono a 13 punti al primo posto in classifica. Alle rossonere va anche il primo posto nella classifica marcatori, Valentina Giacinti infatti con la rete messa a segno nell’ultima giornata è salita a 7 centri in stagione.

Il Sassuolo subisce invece una battuta d’arresto e rallenta la sua corsa al vertice della classifica: nello scontro con la Fiorentina Women’s le ragazze di mister Piovani non sono riuscite ad imporsi e le viola hanno vinto per 2 a 0, doppietta di Alia Guagni. La Fiorentina sale ora a 9 punti, a -1 punto proprio dal Sassuolo e dalla Juventus Women, ma ha ancora una partita da dover recuperare.

Le bianconere hanno affrontato l’Atalanta Mozzanica ma non sono riuscite ad andare oltre all’1 a 1: il gol di Aluko risponde al vantaggio trovato dall’Atalanta con Stracchi nei primissimi minuti di gioco. L’occasione per passare in vantaggio passa sui piedi di Girelli, protagonista di un errore dal dischetto. La Juventus Women arriva a 10 punti, lontana ancora tre lunghezze dal Milan capolista ma con una partita da recuperare.

La Roma ottiene la prima vittoria stagionale ai danni del Florentia con il punteggio di 2 a 1: Ciccotti e Bonfantini sono le autrici dei due gol romani, Vicchiarello su rigore accorcia le distanze all’84esimo minuto. Il Florentia non si muove dalla posizione di metà classifica, occupata con 7 punti all’attivo, mentre la Roma è riuscita a portare a casa i primi tre punti del campionato (con una partita da recuperare).

Infine la Pink Bari continua il periodo negativo ed incassa la quarta sconfitta stagionale (una partita è da recuperare) ed il Tavagnacco si impone con il punteggio di 2 a 1.

Avatar
Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.