Sabato 17/10 ore 12.30: Sassuolo vs Florentia S.G.
È ancora il Florentia ad aprire le danze della giornata. Dopo la vittoria nella prima partita dello scorso turno, le toscane sono pronte a sorprendere anche in questo match. La partenza si annunciava più brillante, ma l’avvio non è stato dei migliori. I tre punti hanno dato morale e consapevolezza alla squadra di Carobbi che affronteranno il Sassuolo con più fiducia. Le reggiane, dopo il successo sofferto dell’ultimo turno, vogliono mantenere il passo delle prime. Il sogno scudetto procede a gonfie vele e la tappa Florentia è fondamentale per questa corsa. La partita, visibile su Sky Sport Serie A, si pronostica un crocevia importante per gli obiettivi dei due club.

Sabato 17/10 ore 15.00: San Marino Academy vs Roma
Il campo Sportivo di Acquaviva sarà il teatro del terzo atto tra San Marino e Roma. Dopo i due scontri in Coppa Italia, le due formazioni tornano a sfidarsi. Questa volta i valori tecnici sono molto cambiati, specialmente in casa delle Titane. La prestazione di sacrificio offerta contro il Sassuolo ha dato delle buone risposte e mister Conte vuole dare continuità. Menin e compagne sono pronte a dare tutto in campo. La Roma non vorrà subire un’altra delusione dopo il pareggio amaro contro l’Inter. La vittoria era già in pugno, ma una sola disattenzione difensiva ha fatto sfumare i tre punti. Il riscatto deve essere una prerogativa per le capitoline. L’impresa però non sarà certamente delle più facili. Solidità difensiva conto estro offensivo: chi la spunterà, ne uscirà con i gomiti.

Sabato 17/10 ore 15.00: Empoli vs Napoli
Entrambe le squadre hanno bisogno di rialzarsi, chi più chi meno. Dopo un avvio da schiacciasassi, la battuta d’arresto contro il Milan ha fatto male. L’Empoli vuole sfruttare il match per rilanciarsi nella corsa all’Europa. Mister Spugna deve recuperare la quadra per il gioco azzurro confidando nel solito aiuto delle varie Polli, Glionna, ecc…Il Napoli, ancora a quota zero, è desideroso di portare a casa i primi punti stagionali. Il tribunale e la poca intesa tra le giocatrici si sono messi nel mezzo del cammino partenopeo. La trasferta empolese non è certamente l’occasione migliore per riabilitarsi, ma le campane non si daranno per vinte.

Domenica 18/10 ore 12.30: Milan vs Inter
Due anime della stessa città, il derby è sempre il derby. Milan-Inter non è mai una partita qualsiasi e le ragazze lo dimostreranno in campo. I due team vengono da situazioni completamente diverse ma con aspettative alte. Le rossonere vengono dall’ottima trasferta in Toscana ed arrivano alla vigilia del match nella miglior situazione possibile. La sconfitta di San Siro non ha minato l’alto livello del gioco milanista ed hanno proseguito indisturbate la loro corsa al titolo. I precedenti richiamano un netto 3-0 per il Milan, ma le nerazzurre  vogliono ribaltare il risultato. L’Inter arriva dal pareggio conquistato contro la Roma, insperato quanto importante. I sette punti in classifica non rispecchiano il vero livello, una squadra che dimostra carattere ma anche l’assenza di una fisionomia. Però la stracittadina saprà dare gli stimoli giusti alle ragazze di Sorbi.

Domenica 18/10 ore 14.30: Pink Bari vs Juventus
Una per la salvezza, l’altra per il mantenere il primato: obiettivi opposti che si accomunano in questa sesta giornata. La vittoria della Pink Bari appare alquanto improbabile e rappresenterebbe un’impresa straordinaria. La sconfitta nello scontro diretto contro l’Hellas Verona è stata dolorosa e la partita contro le piemontesi cade nel periodo meno adatto. La difesa aggressiva e la compattezza di reparto fanno si che la squadra biancorossa sia una mina vagante del campionato. Juventus che però parte con tutti i favori del pronostico essendo in un periodo di forma strabiliante. Ancora a punteggio pieno con la brillantezza del gioco ritrovata: per Rita Guarino sta girando tutto a favore. Se le bianconere vogliono continuare la fuga, la gara “dell’Antonucci” sarà primaria per l’obiettivo.

Domenica 18/10 ore 15.00: Fiorentina vs Hellas Verona
La situazione in casa viola è pessima: prima la questione Bonetti e poi le due sconfitte negli scontri diretti. Il poker incassato dalla Juventus ha evidenziato tutte le difficoltà delle toscane, nonostante siano una squadra di livello. Il lavoro di Cincotta dovrà essere minuzioso ed efficace: se continueranno a perdere punti, lo scudetto si allontanerà sempre più. La Fiorentina deve ripartire ingranando la quarta e sfruttando la partita contro l’Hellas Verona. Le scaligere hanno messo a referto la prima vittoria togliendosi da una situazione precaria. La sfida non è delle più semplici, ma le ragazze di Pachera sanno come mettere sotto torchio le avversarie. Il primo turno con la capolista ha dato prova che le gialloblù possono dare complicazioni a qualunque squadra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here