Termina finalmente la lunga pausa dal campionato e il torneo torna nel vivo per il suo rush finale. Il derby di ritorno è alle porte. Domani pomeriggio sul terreno del Comunale di via Aldo Moro si affronteranno Atalanta Mozzanica e Orobica, le prime per difendere il quinto posto conquistato in terra fiorentina nell’ultimo turno, le seconde per coltivare ancora una speranza di potere recuperare terreno sulle dirette concorrenti alla salvezza.

Mister Ardito avvisa le sue ragazze sulle incognite della sfida: “I derby sono partite a sé, in queste gare tutti i valori si assottigliano, la classifica non conta più nulla, conta solo la determinazione. Dopo un mese senza gare ufficiali tenere alta la concentrazione non è facile, ma dobbiamo partire dalla voglia di vincere per mantenere la nostra posizione. Abbiamo fatto una lunga rincorsa, eravamo partite non bene, ma ora abbiamo trovato il nostro equilibrio e non dobbiamo assolutamente sprecare quanto di buono realizzato. Dovremo giocare il derby come se fosse una finale.” Il tecnico milanese potrà disporre di tutta la sua rosa, ad eccezione di Anghileri e Zanoli, impegnate con la nazionale under 17. La lunga pausa ha quantomeno permesso di recuperare tutte le acciaccate e Michele Ardito avrà quindi solo da scegliere tra le restanti effettive, con il dubbio principale se partire con il tridente offensivo oppure coprire di più la mediana.

Amarcord: in campionato le due formazioni orobiche si sono affrontate solo tre volte, tra cui la gara d’andata giocata lo scorso 18 novembre ed in tutti e tre gli incontri sono state le nerazzurre a prevalere. Più lunga la tradizione degli incroci in coppa Italia, nella quale il derby del Serio è stata per anni una classica d’inizio stagione. La partita più ricca di emozioni tra Mozzanica e Atalanta è stata senza dubbio quella valida per gli ottavi di finale del 27 febbraio 2016. La squadra allora allenata da Nazzarena Grilli era in piena corsa scudetto e affrontò le concittadine sul proprio terreno di gioco. Furono proprio le ragazze di Marianna Marini ad andare in vantaggio dopo 3′ con Elisa Gaspari, ma Giacinti prima e Iannella poi raddrizzarono il match. Nella ripresa però Cappelletti fu costretta ad atterrare Luana Merli lanciata a rete, rimediando così il cartellino rosso e il penalty per le ospiti. Il possibile pareggio però sfumò immediatamente nell’esecuzione oltre lo specchio di Cristina Merli e in risposta le padrone di casa chiusero la pratica con le reti di Cambiaghi e Giacinti. Tra le migliori in campo senza dubbio Margherita Salvi che quel giorno difendeva la porta dell’Orobica.

Probabili formazioni:

Atalanta Mozzanica: Lemey; Lazzari, Vitale, Rizzon, Jordan; Colombo, Stracchi, Scarpellini, Re; Martinovic, Kelly. All. Michele Ardito.

Orobica: Lonni; Segalini, Brasi, Zamboni, Vavassori; Czeczka, Poeta, Barcella; C. Merli, Fodri; L. Merli. All. Marianna Marini.

Arbitro: Giuseppe Rispoli di Locri; assistenti: Raus e Faini di Brescia.

Photo Credit: Atalanta Mozzanica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here