Photo Credit: Pagina Facebook Acf Brescia Calcio Femminile

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il Brescia Calcio Femminile che ha sconfitto per 7-0 il Tavagnacco, portandosi a cinque punti dal quinto posto detenuto rispettivamente da Cesena e Ternana.

Soddisfatto il coach delle biancoblù Ashraf Seleman che, davanti ai microfoni del club bresciano, ha commentato la partita: “Abbiamo fatto bene, abbiamo fatto sette gol. Siamo state concrete. È stata sicuramente una partita giusta. Era quello che avevo chiesto alle ragazze perché comunque dopo una sosta rientrare non è sempre facile come approccio. Siamo state brave abbiamo chiuso la partita al primo tempo. Il secondo tempo l’abbiamo gestita bene e sono arrivati altri tre gol e va bene cosi. Quello che chiedevo alle ragazze è proprio non prendere gol. Quando eravamo sul quattro a zero ho chiesto alle ragazze di mantenere la casella gol subiti sullo zero perché è importante come crescita mentale e come continuità in questo percorso. Abbiamo fatto bene. Domenica abbiamo una grande partita e forse ci darà la possibilità di rientrare nella parte della classifica dove corrono forte. È un esame che ci permetterà di capire se possiamo fare un girone di ritorno importante o continueremo a inseguire. Il futuro ci darà il verdetto. Tante cose non mi sono piaciute. Questo secondo me è un risultato che non è figlio di una grande prestazione. Siamo stati molto bravi sulle palle inattive oggi. Le abbiamo sfruttate al massimo quasi tutte. Però poi come fraseggio, come mantenimento, come trasmissione delle palle, abbiamo sbagliato tantissimi passaggi, a differenza di domenica scorsa contro la Juventus, quando era quasi impossibile giocare perché erano molto superiori, però riuscivamo a giocare bene. Oggi (domenica, ndr) palla al piede abbiamo fatto più fatica, la prossima partita dobbiamo stare concentrati sotto questo profilo“.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here