Photo Credit: Ramella Fazzari fotografia

Torna ad esultare il Genoa Women dopo la sconfitta della scorsa settimana. Nel primo pomeriggio di domenica 22 gennaio, le rossoblù hanno infatti battuto 2-1 la San Marino Academy, mostrando i primi segni di crescita e miglioramento dopo l’arrivo di nuovi innesti e di un nuovo allenatore. Grifonesse in vantaggio dopo i primi diciannove minuti di gioco proprio grazie ad una delle giocatrici da poco approdate all’ombra della Lanterna: Sophie Bloch. La danese, dopo aver già sfiorato la rete pochi minuti prima, ribadisce infatti in porta il pallone dopo il grande intervento dell’estremo difensore avversarie sul tentativo clamoroso di capitan Abate da calcio d’angolo.

Al meritato 1-0 segue immediatamente un’altra occasione monumentale di un Genoa ordinato, aggressivo e determinato a vincere che, tuttavia, l’attaccante danese non riesce a capitalizzare, sprecando così il bell’assist della compagna scandinava Millqvist. Il primo tempo termina dunque su questo risultato e, a inizio ripresa, la musica non sembra affatto cambiata, con Bettalli e un altro nuovo innesto, Julie Hellström, vicine al raddoppio rispettivamente di destro e di sinistro. Due puntuali interventi della Montanari, portiere della San Marino Academy, negano però loro la gioia del goal, risollevando il morale delle compagne che, intorno alla mezz’ora del secondo tempo, trovano il pareggio sugli sviluppi di un corner con Viola Brambilla.

Le rossoblù, nonostante la rabbia per la rete subita, non mollano e si spingono nuovamente in avanti per ritrovare il vantaggio, sperando anche in un errore del reparto difensivo avversario. Al 33’ della ripresa, i numerosi sforzi delle genoane vengono infine ripagati e Caterina Bargi di destro tira fuori dal cilindro un pesantissimo goal vittoria che porta le ragazze di mister Filippini al dodicesimo posto in classifica insieme al Tavagnacco, a +1 dal Sassari Torres terzultimo. La prossima sfida vedrà le genoane affrontare in trasferta l’Apulia Trani, fanalino di coda di questa Serie B a soli 4 punti in 14 giornate. Occhio però a sottovalutare le pugliesi, rischiando di lasciare punti preziosi senza dare continuità alla nuova corsa salvezza iniziata con successo proprio contro la San Marino Academy.

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Essendo stato, in passato, responsabile della rubrica sportiva presso LiguriaToday, ho avuto la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here