Photo Credit: Chievo Verona Women FM

Altra vittoria netta del Chievo Women, che dopo i cinque gol di Genova trova il poker davanti ai propri tifosi nella sfida con l’Arezzo e infila il terzo successo consecutivo.

Le gialloblù partono sin da subito col piede sull’acceleratore, soprattutto attraverso la spinta su entrambe le corsie esterne.
Fra le più attive Alessandra Massa, che si fa apprezzare per alcune iniziative che impensieriscono la difesa amaranto. La più importante arriva a tre minuti dal 45′, quando l’ala ligure raccoglie un lancio illuminante di Zanoletti e con un diagonale supera Sacchi, ma non l’intervento provvidenziale di Soro che salva sulla linea.
Solo il preludio del gol, che arriva a pochi secondi dall’intervallo. Ancora Massa protagonista con un cross dalla sinistra che la retroguardia toscana non riesce ad allontanare del tutto. Sulla palla vagante si precipita Dallagiacoma, che conclude in modo deciso e porta in vantaggio le clivensi. Quinta rete per l’attaccante che conferma l’ottimo avvio di stagione.

Nei pochi minuti a cavallo fra primo e secondo tempo, le nostre ragazze trovano lo sprint decisivo che indirizzerà la gara. Trascorsi appena due minuti dall’inizio della ripresa, Ferrato approfitta di un indecisione di Paganini e viene atterrata in area dalla giocatrice dell’Arezzo. Sul dischetto si presenta la stessa numero 9, che trasforma con grande freddezza: 2-0! 

La partita si mette in discesa per le padrone di casa, che amministrano il gioco e quando trovano uno spiraglio provano a pungere anche con l’apporto delle neo entrate.
L’Arezzo non riesce a reagire, se non al 70′ quando Bassano mette paura a Bettineschi con un tiro a limite dell’area che finisce di poco a lato.
Il Chievo, però, chiudere virtualmente il match al 78′. Traversone parabolico di Alborghetti che pesca la testa di Ferrato, che sigla la doppietta personale e porta lo score sul 3-0. Rete splendida della centravanti su cui Sacchi non può nulla.

Il punto esclamativo sul match arriva al minuto 84. Accelerazione di Ventura che viene spinta palesemente in area, l’arbitro non ha dubbi e indica il tiro dagli undici metri.
Questa volta è Fabiana Alborghetti a prendersi l’incarico della battuta e ad andare al bersaglio con freddezza.
L’ultimo sussulto dell’Arezzo arriva pochi minuti dopo sul traversone basso di Paganini su cui Bassano non arriva per una questione di centimetri.

Finisce dunque 4-0 allo stadio Olivieri. Chievo che conferma la ritrovata confidenza con il gol già mostrata prima della pausa delle Nazionali, ma soprattutto una difesa sempre più solida, la meno battuta della Serie B.
Da menzionare anche la prestazione di Kiem, sempre più padrona della mediana. Domenica ideale per le ragazze di Venturi per affrontare con fiducia ed entusiasmo la trasferta del prossimo weekend sul campo del Brescia e i successivi scontri al vertici con Lazio e Ternana.

CHIEVO WOMEN: Bettineschi, Mele, Corrado, Zanoletti (81′ Salaorni), Mascanzoni (67′ Ventura), Scuratti, Kiem, Tardini (58′ Puglisi), Massa (67′ Alborghetti), Ferrato, Dallagiacoma (81′ Tunoaia). A disp: Sargente, Ventura, Boglioni, Tunoaia, Puglisi, Alborghetti, Willis, Salaorni, Caneo. All: Giacomo Venturi.
AREZZO: Sacchi, Fortunati, Tuteri, Soro, Lorieri, Paganini, Vicchiarello, Razzolini, Zazzera (53′ Bassano), Ceccarelli (65′ Lulli), Gnisci (65′ D’Alessandro). A disp: Nardi, Lulli, Costantino, Binazzi, D’Alessandro, Bassano, Tidona, Pasquali. All: Emiliano Testini.
Reti: 45′ + 1 Dallagiacoma (C), 48′ e 78′ Ferrato (C), 84′ Alborghetti (C)
Ammonite: Razzolini (A), Zanoletti (C), Mascanzoni (C), Soro (A), Mele (C)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here