Il pomeriggio di ieri ha dato il via al campionato di Serie B, e possiamo dire che, alla luce dei risultati visti al termine della prima giornata, sarà una stagione nel quale nessuna partita sarà scontata.

Partiamo dal Chievo Fortitudo Women, che vuole sin da subito imporre alle squadre che vuole andare in Serie A, e lo ha fatto con una bella vittoria per 3-0 sul neopromosso Perugia, il quale ha ben figurato contro una delle corazzate di questa serie cadetta. Ovviamente per le umbre non era questa la gara per cercare i punti salvezza, ma già dalla prossima partita le grifoncelle dovranno già strappare punti pesanti per evitare la retrocessione in C contro la sua diretta concorrente, il Cesena, fermata in casa del Napoli, altra diretta concorrente per la promozione diretta, per 2-1.

Tessa Rigolino ha consegnato, grazie al suo gol, la vittoria della Novese sul Ravenna Women, in quella che possiamo dire come la sorpresa di questa domenica. Le biancazzurre debuttano il Serie B con tre punti più che meritati, mentre per le romagnole, se si è trattato di un’incidente di percorso e se vogliono la promozione, lo dovranno dimostrare tra sei giorni in casa contro la Riozzese, che ha stoppato anche qui, a sorpresa, la Roma CF: poteva essere addirittura un successo per le rosanero, ma il gol di Carboni al 94′ nega alle riozzesi di centrare l’impresa di turno.

Concludiamo la nostra giornata con il pareggio casalingo della San Marino Academy, altra debuttante in questa B, che pareggia 2-2 contro la Lazio Women, con entrambe le squadre che si portano a casa un punto a testa e due doppiette della samarinese Barbieri e della laziale Visentin; e del primo urrà della Permac Vittorio Veneto, che batte per 2-0 la Lady Granata Cittadella e vince così il primo derby veneto in questa stagione.

Tornando alla righe iniziali possiamo dire che non ci saranno partite in cui c’è una sicura favorita, ma sarà un incontro aperto, e che il colpo di teatro può arrivare da un momento all’altro. Se è stato solo un effetto passeggero lo sapremo tra pochi giorni con la seconda giornata di campionato, e lì cominceremo a intravedere le possibili gerarchie della Serie B 2019/20.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.