Seconda vittoria consecutiva per il Cortefranca, che sconfigge per 2-1 il quotato San Marino Academy.

La prima azione rossoblù arriva al 18’quando Muraro anticipa Montanari in uscita, ma calcia fuori. Al 34′ azione importante di Menin che, da posizione defilata, colpisce il palo, infrangendosi il vantaggio ospite. Ma al 45′ le franciacortine passano: Brambilla serve al centro Jansen, che calcia a botta sicura facendo tremare la traversa, ma sul ribaltamento di gioco, Velati serve Sonja Kiem che dal limite trova l’incrocio dei pali per l’1-0 rossoblù.

Il San Marino Academy trova il pareggio al 60′: Barbieri vede Jansen in area piccola, piazza il colpo che vale il pari sanmarinese. Passano sei minuti e le biancazzurre rimangono in dieci per la doppia ammonizione comminata a Brambilla. Quando tutto sembra fatto per il pareggio, al 96′ Redolfi mette la palla al centro, Montanari non trattiene la palla, e Guya Vavassori segna il gol che vale la vittoria del Cortefranca.

Un risultato di livello per le ragazze di Nicoletta Mazza, perché salgono al nono posto di Serie B, insieme al Cittadella, con undici punti, a sei dalla prima posizione.

Domenica prossima il Cortefranca andrà in casa della Torres, che ieri ha centrato sul campo del Palermo la prima vittoria in cadetteria.

CORTEFRANCA: Ferrari, Vavassori, Lacchini, Brevi (76′ Valtulini), Redolfi, Muraro (80′ Zanetti), Kiem, Valesi, Freddi (76′ Belotti), Martani (85′ Gervasi), Velati. A disp: Limardi, Asperti, Belussi, Giudici, Bonfante. All: Mazza.
SAN MARINO ACADEMY: Montanari, Marrone (81′ Venturini), Fusar Poli (81′ Baldini), Groff, Micciarelli; Jansen, Brambilla, Menin, Massa (69′ Alborghetti), Papaleo (56′ Montalti), Barbieri. A disp: Nozzi, Bertolotti. All: Alain Conte.
ARBITRO: Castellano di Nichelino.
MARCATRICI: 45′ Kiem (COR), 60′ Jansen (SMA), 95′ Vavassori (COR).
AMMONITE: Brevi (COR), Marrone (SMA), Murata (SMA).
ESPULSA: Brambilla (SMA, per doppia ammonizione)

Photo Credit: ASD Cortefranca Calcio

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.