Credit Photo: San Marino

E’ un risultato che ci sta quello ottenuto dalle ragazze della San Marino Academy duramte la partita casalinga col Verona; un pareggio degno di nota, pur non riuscendo ad arrivare a chiudere la partita in modo migliore, e quindi con una vittoria. L’approccio è stato buono, sia nel primo e nel secondo tempo, con una palese miglioria sul piano della personalità individuale e di squadra, soprattutto nella ripresa che ha portato, poi, al punteggio pari. Ottima, quindi, la prova delle titane, anche se con un leggero rammarico per la non vittoria del match; a dirlo la ct Giulia Domenichetti: “il rammarico perché siamo andate in vantaggio con una giocatrice in più. Abbiamo avuto anche occasione per chiudere la partita, più che altro il rammarico per quello. Faccio un plauso alle ragazze che secondo me hanno fatto una grande gara per concentrazione ed impegno; dispiace perché avrei preferito che fossero premiate con l’intera posta in palio. Dovevamo essere un po’ più fredde e più cattive, però ci servirà d’esperienza. Il fattore campo ci serviva, giocare in casa ci dà sempre un’energia in più. Il Verona è una grande squadra, ma per come si era messa la partita c’è più rammarico per i punti persi, però va bene. E’ una tappa del percorso di crescita: credo che la squadra sia cresciuta tanto già da Arezzo, quindi continuiamo così“.

Nata a Cagliari, del '97. Perito industriale capotecnico, insegnante tecnico pratica di chimica con il calcio e la pallavolo nel cuore fin da quando ero bambina. Difficilmente mi perdo una partita (di genere maschile o femminile che sia): con le ragazze della nazionale femminile ho imparato ad apprezzare ancora di più questo sport. Quella per la musica è un'altra mia forte passione.