L’ottava giornata della Serie B coinciderà con l’ultimo turno di una prima parte del 2019 all’insegna del dominio dell’Inter, mentre nella seconda squadre che pensavano di lottare per restare in cadetteria si giocano la promozione.

Prendete il San Marino Academy che sfiderà il Fortitudo Mozzecane, con le clivensi che, forte della collaborazione col Chievo Verona, dovevano ammazzare il campionato, ma che invece sono state al di sotto delle aspettative, mentre le sanmarinesi stanno davvero stupendo tutti, trovandosi in quel secondo posto che nemmeno i più ottimisti avrebbero immaginato, e un’altra vittoria le lancerebbero in obiettivi al quanto straordinari. Non vi basta? Eccovi la Riozzese che, sì avrà avuto la sua prima sconfitta stagionale, ma contro ogni pronostico è terza insieme alla Lazio, e domami ci sarà lo scontro proprio contro le biancocelesti. Preparate i fuochi d’artificio, saranno incontri scintillante, che decideranno l’inseguitrice diretta del Napoli.

Parlando proprio del Napoli, l’obiettivo lo stanno rispettando a pieno, che è quello di restare ai vertici della Serie B, ma pensateci un attimo: quanti di voi hanno scommesso che le partenopee sarebbero state prime, e potrebbero chiudere il 2019 in vetta battendo tra meno di 24 ore la Novese? Nemmeno un euro bucato. Ma occhio alle biancazzurre: non hanno nulla da perdere, e proveranno a fare il colpaccio.

Se invece abbiamo delle belle sorprese abbiamo invece delle vere e proprie delusioni. Un esempio? La partita tra Roma CF e il Ravenna la dice lunga su queste due formazioni, che dovevano scontrarsi per la promozione in Serie A, e invece sarà una battaglia all’ultimo sangue, per decretare su chi dovrà ragionare per evitare la C: le ravennati hanno il favore del pronostico, perché ultimamente sono continue, a discapito delle giallorosse che, nonostante la prima vittoria ottenuta in casa due settimane fa contro il Cesena, ricevono solo schiaffi, e i risultati parlano chiaro.

Cesena-Permac Vittorio Veneto è il classico incontro da metà classifica: le bianconere proveranno a prendere altri punti per non ricadere in zona playout, le rossoblù invece sono in calando, e visto l’inizio roboante delle venete potevano magari pensare a qualcosa in più, ma forse gli ultimi passi falsi le hanno fatto scendere con i piedi per terra, e la permanenza in cadetteria è l’obiettivo primario per le mafaldine.

Terminiamo con Perugia-Lady Granata Cittadella: dispiace vedere le grifoncelle in fondo alla classifica, ma speriamo che le perugine possano fare bottino pieno domenica, anche se la squadra granata ha il morale alto, visto che nel turno precedente hanno battuto in casa la Lupa.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.