La Serie B è pronta a scendere in campo domenica per l’ottava giornata.

La Pink Bari, reduce dal ko di sette giorni fa, deve assolutamente rialzarsi e mantenere la vetta, perché il Como vuole provare a stendere per la seconda volta di fila le baresi e prendersi il primo posto. Questo big match promette emozioni, ma allo stesso tempo potrebbe assumere una gara a scacchi. Chi farà la mossa giusta si prende il malloppo.

Brescia e Chievo Verona devono assolutamente riscattarsi dalle botte subite domenica scorsa.
Le Leonesse vorranno resettare il 2-1 subito in casa del Tavagnacco, e per questo dovranno cercare di imporsi su una Pro Sesto vogliosa di punti-salvezza. Le due squadre si rincontrano dopo tre anni, quando entrambe giocarono nel campionato lombardo di Eccellenza, e adesso si ritrovano ad affrontarsi in una gara del secondo campionato nazionale. Il calcio regala anche questi racconti.
Le clivensi invece vogliono levarsi di torno la prima sconfitta che il San Marino ha rifilato alle ragazze di Venturi, ma andranno in casa del Ravenna che ha tutta l’intenzione di cancellare lo 0-3 subito dalle lariane nel turno precedente. Un eventuale successo gialloblù le riporterebbero di nuovo nelle primissime posizioni della cadetteria.

Parlando proprio del San Marino, le titane di Alain Conte vanno in casa del Cittadella per avere quelle conferme che sono arrivate qualche giorno fa, ma le padovane non si tireranno di certo indietro, dato che le ragazze di Colantuono vengono da due vittorie consecutive e la porta di Ilaria Toniolo è inviolata da ben 241 minuti. Gara difficile, ma che potrebbe uscire un importante risultato.

Domenica avremo un altro succulento incontro per la permanenza in Serie B. Il Palermo vuole risollevarsi subito e prendersi tre punti che sarebbero fondamentali nella corsa all’obiettivo, anche se la Roma Calcio Femminile sembra aver trovato il bandolo della matassa, visto che le giallorosse hanno prima battuto la capolista Pink Bari, poi hanno fermato sul pari il Tavagnacco. La Lupa non è da sottovalutare, e ogni risultato è aperto.

Pure il Cortefranca ha assolutamente bisogno di proseguire la striscia iniziata sul campo della Pro Sesto, ma avranno davanti un Cesena ricaricato dalla vittoria di qualche giorno fa e che vuole rimanere nelle posizioni di vertice della classifica. Quindi le cortefranchesi dovranno gettare il cuore oltre l’ostacolo per provare a fare il colpo, soprattutto per coloro che sono momentaneamente fuori dal gioco, come Carolina Sardi de Letto e Mara Assoni.

TorresTavagnacco, che tra l’altro apre questo turno alle 11:30, è un match che tati anni fa decideva le sorti della Serie A, e nonostante siano due formazioni che sono sotto di una categoria, ha comunque un valore importante, perché le sassaresi vogliono lasciare il fondo della classifica ed eliminare lo zero dalla casella vittorie, invece le friulane vorrebbero restare ancora nel salotto buono della cadetteria. Gara a favore delle gialloblù, ma come abbiamo visto in queste prime giornate di Serie B, tutto è sempre in discussione.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.