Al Pasqualino Palermo e Pink Bari chiudono il recupero della quattordicesima giornata rimandata a causa del Covid-19. La Pink si schiera con il classico 4-3-2-1 mentre le aquilotte scendono in campo con la consapevolezza dell’ormai aritmetica retrocessione in Serie C visti i risultati sfavorevoli.

Il racconto della partita                                                                                                Nei primi minuti di gioco a dominare il campo è la Pink, sono infatti le biancorosse ad affacciarsi più spesso nell’area avversaria. Superato il quarto d’ora di gioco le rosanero si fanno avanti in particolar modo con Dragotto. Al minuto 33 cambia il risultato, sul cross di Diaz arriva il tocco ravvicinato di Fuhlendorf. Vantaggio meritato dopo che per tutta la mezz’ora la Pink si era resa pericolosa. Pochi minuti dopo arriva il raddoppio biancorosso. Diaz apre perfettamente sulla corsa di Maffei, la numero 28 crossa egregiamente e ritrova Diaz, che con il piattone conclude in rete. Palermo 0 – Pink Bari 2. Al quarantunesimo su un capovolgimento di fronte arriva il terzo gol per la Pink. Calcio d’angolo per il Palermo,  La Macchia fa sua la sfera e lancia le biancorosse in contropiede. Passaggio filtrante di Strisciuglio che trova Riboldi, il suo tiro-cross viene raccolto da Fuhlendorf, doppietta personale per lei. Il primo tempo si conclude con la Pink in vantaggio di tre gol. Inizia il secondo tempo ed il copione è lo stesso, Pink sempre molto propositiva. Al minuto 64 arriva la tripletta di Fuhlendorf. Riboldi, dopo una gran cavalcata, mette in mezzo un pallone filtrante dove inizialmente arriva Spyridonidou ma il tiro di quest’ultima viene disinnescato dall’estremo difensore rosanero, sulla ribattuta arriva la numero 11 biancorossa e cala il poker per le pugliesi.

Due minuti dopo arriva anche lo 0 a 5. La Macchia dopo l’ennesima palla presa da calcio d’angolo fa riparte le sue, sul cross a scavalcare la difesa palermitana arriva Spyridonidou che scarta il portiere ed insacca. Arriva a quota 11 gol in campionato. La restante mezz’ora di gioco è una fase di ordinaria amministrazione per le ragazze di coach Mitola. Finisce così la partita e la Pink conquista tre punti che la portano a quota 35 in classifica.

Le valutazioni                                                                                                      Vincere contro le palermitane affiatate di punti salvezza non era facile. Sicuramente il Palermo, dopo aver preso consapevolezza dei risultati a sfavore delle concorrenti alla salvezza, avrà perso qualche motivazione per portare a casa il risultato. Ciò non toglie che le biancorosse sono scese in campo determinate e pimpanti, imponendo il loro gioco nell’arco di tutti i 90 minuti e concedendo ben poco alle avversarie. Da apprezzare la disinvoltura con la quale la giovane Labianca si è imposta nelle ultime partite, nonostante provenga dalla primavera in più di un’occasione ha dimostrato anche con il fisico di meritare un posto in prima squadra. La squadra pugliese è tornata alla vittoria dopo un momento negativo, dove a mancare erano proprio i gol, oggi ha dimostrato tutto il suo valore tornando ad essere la corazzata di inizio stagione.

Risultato finale                                                                                                    Palermo 0 – Pink Bari 5                                                                                        33’-41’- 64’ Fuhlendorf (Pink Bari)                                                                                38’ Diaz Leblic (Pink Bari)                                                                                            66’ Spyridonidou (Pink Bari)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here