La Serie B scende domani in campo per il recupero della tredicesima giornata.

Un turno che, a dire il vero, è già cominciato mercoledì, quando il Brescia ha sconfitto in trasferta un Palermo che vede affievolirsi ancor di più le speranze delle palermitane di restare in cadetteria, ma allo stesso tempo il gol di Luana Merli ha permesso alle bresciane di allungare, per il momento, il vantaggio sul Como, primo inseguitore, a sette punti.
Per questo le lariane devono assolutamente rispondere a questo colpo, e se vogliono restare vicino alle Leonesse, le comasche dovranno scendere in campo e dettar legge sulla Roma Calcio Femminile, ma sappiamo bene che le giallorosse cercheranno in tutti i modi di strappare un punto che per loro sarebbe d’orgoglio.

CortefrancaChievo Verona è un match di vitale importanza per entrambe le squadre. Le franciacortine, reduci dal ko col San Marino Academy dopo otto risultati utili di fila, vogliono riprendere immediatamente il discorso coi tre punti, e battere le gialloblù metterebbe ancora di più in risalto il percorso che stanno facendo le ragazze di Nicoletta Mazza. Ma anche il gruppo allenato da Giacomo Venturi non scherza perché un successo renderebbe più bello il cammino delle veronesi.

Chi aprirà le danze tra poche ore saranno Pink Bari e Torres, con le baresi che, rimaste ferme per via delle Nazionali, vogliono provare a chiudere la stagione nel miglior modo possibile, visto che ormai la Serie A è un miraggio, mentre le sassaresi cercano di mettere un altro punto, o forse tre, che le porterebbero alla salvezza in Serie B.
Chi può sperare ancora in un passo falso della Torres è senz’altro la Pro Sesto che potrebbe avvicinarsi sia alla formazione sarda che al Ravenna, prossimo avversario delle sestesi, però anche le ravennati, dopo il successo sul Cesena di domenica scorsa, vorrebbero fare risultato pieno, e quindi passare la Pasqua in totale serenità. Match delicato, in cui nessuno vorrà pareggiare.

Il San Marino Academy, dopo aver battuto nella giornata precedente il Cortefranca, sembra aver ritrovato la sua strada, e cercherà conferme andando in casa di un Tavagnacco rimasto forzatamente ai box domenica scorsa. Sarebbe stato un match d’alta classifica, invece sarà una gara in cui sia le sanmarinesi che le friulane hanno ormai la testa libera, dato che per entrambe non ci sono più obiettivi.

Chiudiamo con CesenaCittadella, e sarà una gara molto importante, perché le cesenati sono reduci dal cambio di panchina, con Michele Ardito che ha sostituito mister Rossi, perciò sarebbe fondamentale pe le cesenati dare al nuovo allenatore una buona impressione, ma avranno davanti un gruppo come quello guidato da Salvatore Colantuono che vogliono conquistare, sul campo delle cavallucce, la quarta vittoria consecutiva in campionato.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.