Dopo la prima sconfitta in campionato, arrivata domenica al Fersini contro l’Hellas Verona per 1-0, mister Catini ha parlato del momento della sua Lazio Women ai microfoni di SSLazio.it.

Contro il Cesena siamo state brave a indirizzare la gara dalla parte giusta e poi con un pizzico di fortuna abbiamo trovato il gol, oggi invece nelle ultime occasioni avute non siamo riusciti ad andare segno.

Comunque, oggi abbiamo compiuto un passo indietro, nulla da recriminare riguardo la sconfitta. Il gol subito all’inizio, una grande rete, certamente ha indirizzato la partita, ma avevamo tutto il tempo per recuperare. Abbiamo fatto fatica, dobbiamo analizzare bene la gara e dove ognuno di noi ha sbagliato. Assumiamoci la disponibilità, serve togliere le scorie di questa sconfitta e capire dove poter crescere.

L’arrivo di Condon ci offre maggiori soluzioni a centrocampo, sia lei che Eriksen possono giocare sia nel ruolo di regista che più avanzato, seppur abbiano caratteristiche diverse. Possono anche giocare insieme e lavoreremo su questo.

Alle ragazze non rimprovero nulla sotto l’aspetto dell’impegno, forse è mancato serenità nel palleggio. Da questo punto di vista ci mancano degli interpreti che ci danno personalità e qualità, ma chi è subentrato ha sempre dato il suo apporto.

Dobbiamo ripartire dal primo posto in classifica, se siamo lì è perché lo abbiamo meritato perché nessuno ti regala nulla e questo campionato lo sta dimostrando.

Il girone di ritorno sarà entusiasmante e diverso rispetto all’andata. Le ragazze sono molto amareggiate per la prestazione di oggi e in settimana lavoreranno, come fatto fino ad oggi, per andare ad Arezzo a vincere ed invertire la tendenza attuale.

Chiudere il girone d’andata da primi credo sia un risultato importantissimo, avrei sfidato chiunque ad ipotizzare un cammino simile ad inizio anno”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here