Finisce con una vittoria in casa il Campionato 21/22 del Ravenna Women che al Benelli supera il Pro Sesto per 2 a 1. In goal Burbassi e Morucci.

Ottima cornice di pubblico nonostante il caldo, un bel risultato per la società e per il nostro movimento.

Prima volta al Benelli e ultima partita di carriera per il capitano Cimatti che lascia il calcio tra lacrime e applausi.

Stagione positiva per il Ravenna Women che con la squadra italiana più giovane del torneo ha ben figurato mettendo in evidenza la possibilità di importanti progressi.

Una linea decisa e chiara quella della compagine giallorossa. Il calcio femminile sta cambiando e ha sempre più risalto: l’avvento del professionismo in serie A è una svolta epocale che comporterà sicuramente vantaggi ma anche tante vittime.

Oggi Ravenna non ha strutture adeguate per mantenere il calcio ad un livello medio-alto e questo gap è un chiaro limite per il futuro. Il Ravenna Women dovrebbe giocare sempre al Benelli, la squadra della città crediamo debba giocare in città. Il patrimonio cittadino solo così può valorizzarsi.

Godiamoci questo finale salutando Simona, ma il futuro richiede una serie di riflessioni per un cambiamento di pensiero e gestione e per mantenere e vivere al meglio questo meraviglioso sport.

Ravenna – Pro Sesto: 2 – 1

Stadio: Bruno Benelli – Ravenna

Reti: 15’ Fracas (PS), 33’ Burbassi (R), 76’ Morucci (R)

RAVENNA WOMEN FC SSD ARL

Greppi, Barbaresi (16’ st Distefano), Burbassi (24’ st Poli), Crespi, Ligi, Capucci (16’ st Raggi), Morucci, Giovagnoli, Vicenzi, Benedetti (24’ st Gianesin), Cimatti (44’ st Bonacci) A disposizione: Serafino, Tanzini, Baruffaldi, Priviero All. Massimo Ricci

PRO SESTO 1913 S.R.L.

Barletta (14’ st Pignata), Melodia (1’ st Pedrazzani), Abati, Mariani, Marasco (26’ st Mauri), Possenti (1’ st Ploner), Ricciardi, Dellacqua, Scuratti (47’ pt Grumelli), Tugnoli, Fracas A disposizione: Senger, Sonnessa, Ciocca, Messori All. Maria Macrì

Ammonite: Ligi (R), Dellacqua (PS), Macrì (PS)

Credit Photo: Riccardo Coatti

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.