La Serie B ha visto recuperare una partita valida per la ventitreesima giornata di campionato, ovvero il derby lombardo tra Como e Brescia.

La partita è finita in parità, con le lariane che, nonostante non avessero più nulla da chiedere su questo campionato, hanno comunque onorato l’incontro, grazie al vantaggio ottenuto nel primo tempo dal colpo di testa di Greta Di Luzio.
Nella ripresa le biancoblù hanno tentato in tutti i modi di pareggiare, e ci sono riusciti grazie al rigore di Cristina Merli. Ma chi pensa che il Como voglia concedere qualcosa alla Leonessa si sbaglia, perché è ancora Di Luzio a portare nuovamente avanti le padrone di casa. Quando tutto sembra finito per il Brescia, ecco che Sofia Pasquali, a pochi istanti dal novantesimo, s’inventa un pallone sul quale Federica Russo non può fare nulla, e fissa definitivamente il punteggio sul 2-2.

Diciamo che questo risultato serve più al Brescia che al Como, perché permette alle bresciane di allungare a +4 dalla zona retrocessione, avvicinandosi sempre di più a disputare la cadetteria anche il prossimo anno: magari si potrà celebrarla domenica in casa della capolista Pomigliano? Al campo l’ardua sentenza.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.