Passo falso della San Marino Academy nello scontro diretto in casa del quotato San Bonifacio. Al termine di una prestazione combattuta le biancoazzurre cedono alle venete, punite dal gol di Cavallini a metà ripresa.

Le locali partono forte fin dalle prime battute: la punizione di Rachele Perobello è parata in due tempi da Giorgi, quindi – poco dopo il quarto d’ora – su schema da palla inattiva è Elena Perobello a cogliere il palo.

La spinta delle venete prosegue con due chances sciupate da Yeboaa, mentre le Titane ci provano con un tiro da fuori di Mastrovincenzo a lato. Dopo due occasioni che terminano fuori di poco per Perobello e Vagnini su calcio piazzato, è Montalti a sventare con un salvataggio in extremis sul tiro a botta sicura di Yeboaa, quando corre il 42’.

Nella ripresa il San Bonifacio gioca la carta Cavallini e la bomber romagnola fa prima le prove generali al 63’, poi non perdona un minuto più tardi quando batte Giorgi con una pregevole girata al volo su traversone dalla destra.

La San Marino Academy imbastisce una timida reazione che non crea pericoli alla porta di Toniolo, anzi sono le venete a sfiorare il raddoppio in contropiede con Meneghetti e col rasoterra di Kastrati all’85.

La sfida si chiude sul punteggio di 1-0 per il San Bonifacio ed il cartellino rosso in pieno recupero per Alessia Prenga. Adesso due settimane di sosta, poi la San Marino Academy tornerà in campo il 29 ottobre per affrontare la temibile Jesina, sul sintetico di Dogana.

Credit Photo: https://www.fsgc.sm/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here