Credit: Ternana

Nell’undicesima giornata di Serie B Femminile, la Ternana Femminile si è imposta per 3-2 sul Chievo Verona con una splendida rimonta tra le mura amiche del Moreno Gubbiotti di Narni. La squadra rossoverde sale così al secondo posto a quota 25 punti in classifica, scavalcando il Napoli Femminile che ha ceduto in casa del San Marino e piazzandosi a soltanto -4 punti dalla capolista.

Al termine del match l’allenatore delle umbre, Fabio Melillo, ha rilasciato delle dichiarazioni sulla gara e sulla prossima avversaria: il Genoa. Di seguito, l’intervista:

Quella col Chievo si può definire la vittoria del cuore?

“Una vittoria di cuore ma anche di capacità dal punto di vista morale, di ragazze che hanno saputo reagire alla avversità anche tatticamente, improvvisando un modulo essendo sotto di due reti. Sono state brave e determinate”. 

Sotto di due reti cosa hai pensato?

“Ho pensato che avrei firmato per il pareggio, ma, per fortuna, siamo andati oltre. Sul 2-2 alle ragazze ho detto di snellire i festeggiamenti e di andare a vincerla perché a quel punto l’inerzia della gara era tutta dalla nostra parte”.

Quanto conta, anche a livello morale, questo successo?

“Conta molto perché ottenuto contro un avversario forte e ben allenato. Un successo, per come è arrivato, che definirei fantastico; sono emozioni che rimarranno indelebili e ci aiuteranno nel percorso di crescita e consapevolezza nei nostri mezzi. Certo, non si potrà sempre vincere, ma venderemo cara la pelle in ogni occasione”. 

Cosa pensi del Genoa, vostro prossimo avversario?

“Vogliamo chiudere questo ciclo con un’altra vittoria ma sappiamo che ogni gara è difficile se non ci metti tutto quello che hai. Ieri le rossoblù vincevano contro il Cesena poi, nel secondo tempo, le romagnole hanno ribaltato vincendo 2-1; questo solo per dare la dimensione della difficoltà di questo campionato. Il Genoa vuole fare bene ed investire nel femminile, oltretutto domenica potrebbe schierare qualche rinforzo, visto che il mercato è aperto”.

Chiara Frate, attualmente iscritta al corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Culturale, coltiva la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Attualmente è redattrice di SportdelSud, un giornale sportivo innovativo di partecipazione popolare che le ha offerto l'opportunità di mettersi alla guida di un progetto imprenditoriale nel settore della comunicazione. Conosce l'inglese, il francese, lo spagnolo e sta imparando anche il portoghese. Sempre pronta a schierarsi a favore della parità di genere, il riscatto delle donne e l’impegno costante e instancabile verso un nuovo approccio culturale anche dal punto di vista sportivo.