Fabio Melillo, allenatore della Ternana Femminile, ha rilasciato delle dichiarazioni ai canali ufficiali del club sull’esordio assoluto nel campionato nazionale di Serie B. Le rossoverdi, in occasione della prima giornata, hanno affrontato il Ravenna presso il Moreno Gubbiotti di Narni e hanno vinto per 3-0.

Le dichiarazioni di Melillo

“Sicuramente è l’esordio che speravo, c’erano dei presupposti e abbiamo lavorato moltissimo pur sapendo di avere tante assenze. Le ragazze che hanno giocato oggi hanno comunque lavorato intensamente per 45 giorni e quindi speravo di riuscire a dare una risposta così, poi di mezzo c’è sempre l’avversario, la tensione dell’esordio, la cornice di pubblico importante e la società così vicina che sono tutte componenti che generalmente caricano, esaltano, ma mettono pure un po’ di pressione. Ciò nonostante, le ragazze sono state bravissime, hanno combattuto per tutto il campo con personalità e con voglia di ottenere il risultato. A livello di mentalità è l’esordio che pensavo: una squadra capace di saper lottare e non mollare durante tutta la partita”.

“Se il risultato è giusto? Noi abbiamo sofferto l’inizio, secondo me abbiamo peccato a livello di approccio, poi abbiamo avuto la fortuna di segnare alla prima occasione creata e questo ci ha reso un po’ la partita in discesa. Il Ravenna l’ho vista comunque una squadra propositiva e che ci ha dato filo da torcere, però è vero che noi abbiamo un’ottima predisposizione difensiva e abbiamo concesso pochissime occasioni al loro gioco. Noi oltre ai goal abbiamo creato anche altre occasioni importanti, un goal annullato… quindi è stata sicuramente una partita in cui abbiamo sofferto, ma ottenuto un risultato importante e meritato”.

 

Chiara Frate, attualmente iscritta al corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Culturale, coltiva la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Attualmente è redattrice di SportdelSud, un giornale sportivo innovativo di partecipazione popolare che le ha offerto l'opportunità di mettersi alla guida di un progetto imprenditoriale nel settore della comunicazione. Conosce l'inglese, il francese, lo spagnolo e sta imparando anche il portoghese. Sempre pronta a schierarsi a favore della parità di genere, il riscatto delle donne e l’impegno costante e instancabile verso un nuovo approccio culturale anche dal punto di vista sportivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here