Al Basilio Canu di Sennori si è tenuta la sfida Sassari Torres – Napoli: prevedibile la dura prova con le partenopee che allungano anche stavolta il punteggio data la vittoria dell’1 a 0 proprio con le sarde (quinto successo in sei partite) e bloccano il secondo posto in classifica.

La prestazione favorevole iniziale è tutta da parte delle rossoblù che già al minuto 8 sfiorano il primo punto su calcio d’angolo con Blasoni, punto respinto dalla difesa azzurra. Poco dopo sono le sfidanti ad essere pericolose con un cross fumante: deciso ed attento, però, il portiere nel recupero del pallone. Continua l’avanzo delle padroni di casa e stavolta sono loro a trovare il goal con Carrozzo: posizione, però, irregolare e si torna allo 0 a 0. Il controllo prosegue in direzione delle ospiti poiché le ragazze di mister Ardizzone cercano il punto a tutti i costi, con il peccato del punto non trovato precedentemente; si susseguiranno diverse loro azioni verso la porta avversaria (vedi quelle di Weithofer ed ancora Carrozzo che si insedia su un cross rasoterra della compagna con Blasoni che tenta il tiro diretto), tutte sventate dalle partenopee. Dal 60′ del secondo tempo il recupero possesso palla del Napoli lascia un leggero spavento in campo, ma nonostante un match pressoché gestito dalle sassaresi, saranno le napoletane a trovare la rete proprio sul finale, sullo sviluppo di un calcio piazzato, grazie a Romina Pinna, giocatrice di origini sarde. Suo il goal che regala i tre punti alla squadra, mentre la Torres termina il sesto turno di campionato senza alcun punteggio ed il 14esimo posto a quota 4.

Nata a Cagliari, del '97. Perito industriale capotecnico, insegnante tecnico pratica di chimica con il calcio e la pallavolo nel cuore fin da quando ero bambina. Difficilmente mi perdo una partita (di genere maschile o femminile che sia): con le ragazze della nazionale femminile ho imparato ad apprezzare ancora di più questo sport. Quella per la musica è un'altra mia forte passione.