Zhanna Ferrario, attaccante della Riozzese Como: abbiamo colto l’occasione per fare alcune domande alla nuova arrivata:

Cosa ti ha portato a vestire i colori della neonata Riozzese Como?
“Fin dall’anno scorso parlando con il presidente mi è piaciuto molto il progetto, vestire la maglia della Riozzese Como dopo essere riconfermata dal mister Pablo mi rende felice, perché l’hanno scorso mi sono trovata bene con la società e la squadra.”

Cosa ti aspetti da questa stagione?
“Da questa stagione mi aspetto di riuscire a dare il mio contributo alla squadra, di riuscire ad arrivare al risultato che la società si è fissata e soprattutto divertirmi facendo lo sport che amo.”

Cosa pensi dell’evoluzione del calcio femminile? Davvero il professionismo potrà dare quella marcia in più per rivaleggiare con il movimento maschile?
“Il calcio femminile da qualche anno ha una visibilità diversa, grazie hai club maggiori anche i piccoli club stanno capendo che investire anche nel femminile può portare delle belle soddisfazioni. Ovviamente senza fare paragoni al calcio maschile, ma se ci fosse professionismo anche nel femminile ci sarebbe ancora più competitività sia nel campionato italiano che nelle altre fasi europe/mondiali.”

Credit Photo: Riozzese Como

Giulia Paleari
Mi chiamo Giulia, classe ’93. Dopo il liceo scientifico ho iniziato a mostrare interesse a tutto ciò che riguarda sport, postura e movimento decidendo quindi di intraprendere la carriera come massoterapista e scienziata motoria. Attualmente lavoro presso la palestra ICOS di Milano e collaboro con A.C.D. Sedriano e A.S.D. Redentore calcio femminile.