La Prima Squadra di Michelangelo Galasso, domenica alle 15:30 presso il campo sportivo Bonarelli di Granarolo dell’Emilia (BO), affronterà il Venezia, nella gara valida per l’11° giornata di ritorno di Serie C – Girone B.

Il Club ricorda che le partite casalinghe della stagione corrente, presso il suddetto impianto, si disputeranno a porte chiuse, fino a data da destinarsi, causa lavori di ristrutturazione della tribuna.

Il ritorno alla vittoria dopo poco più di due mesi ha riportato serenità a un ambiente che crede più che mai al raggiungimento della zona salvezza: al momento, le rossoblù sono ancora all’11° posto a 29 punti, ma con sette lunghezze in più dalla Vis Civitanova e due in meno dal Padova, caduto in casa di Brixen nell’ultima uscita.

Sicuramente, il ritorno al gol di Alice Magnusson – tre negli ultimi 180 minuti, due dei quali domenica scorsa nel 2-0 al Mittici – ha rinvigorito un reparto che ha risentito fortemente della sua assenza, tanto da rendere negativo un dato difensivo che, effettivamente, è tutt’altro: 29 gol subiti, che posiziona la squadra di Galasso come sesta miglior squadra sotto questo punto di vista.

Reparto arretrato che aveva ben figurato anche nell’ultima gara del 2021, in casa di un Venezia F.C. che stava lottando per la prima posizione, nonostante la sconfitta per 1-0, gol di Stankovic al 15’. Le lagunari, in settimana eliminate dalla Coppa Italia per mano della Ternana ai calci di rigore, sono tutt’ora in corsa per la Serie B, ma dovranno essere capaci di recuperare cinque punti alla coppia di testa, Trento e Vicenza.

Contestualmente, dovranno scontrarsi con la voglia delle ragazze di Galasso nel voler recuperare punti in graduatoria, come sottolinea Elena Simone, difensore centrale classe 2000.

, siamo tornate ad allenarci nuovamente in un gran numero e questo fa la differenza, dandoci più consapevolezza: già contro Trento avevamo disputato un grande match, ma possiamo fare sempre meglio ed essere più fortunate sottoporta.
Ci siamo riavvicinate alla zona salvezza, il Padova è lì a due punti e l’ultima gara, proprio contro loro, potrebbe essere quella decisiva: ma la strada è ancora lunga.
Alice ci sta dando una grande mano, le ho detto che anche domenica dovrà essere decisiva e speriamo riesca a continuare questa striscia positiva”.

Credit Photo: Schicchi per il Bologna F.C.

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.