La Prima Squadra di Michelangelo Galasso, domenica alle 15.30 presso il campo sportivo “L. Bonarelli” di Granarolo dell’Emilia (BO), affronterà l’A.S.D. Trento Calcio Femminile, nella gara valida per la 9^ giornata di ritorno di Serie C – Girone B.

Il Club ricorda che le partite casalinghe della stagione corrente, presso il suddetto impianto, si disputeranno a porte chiuse, fino a data da destinarsi, causa lavori di ristrutturazione della tribuna.

Terminata la pausa – l’ultima fino al termine della regular season – per le festività pasquali, nelle quali si sono disputate tutte le gare di campionato precedentemente rinviate, le rossoblù si ritrovano ancora all’11° posto a quota 26 punti: primo gradino che indirizzerebbe Bassi e compagne ai playout. Mancano, però, sette gare fino al termine della stagione, e la classifica è più che mai ribaltabile, soprattutto perché le dirette concorrenti – Padova e Portogruaro – distano solamente due e cinque punti. Allo stesso modo, sono distanti le inseguitrici – Vis Civitanova e Mittici – entrambe con sette lunghezze di ritardo.

Tuttavia, il successo manca da domenica 20 febbraio, quando la rete di Zanetti valse l’1-0 sull’Isera. Da quel match, cinque sconfitte e un pareggio: risultati condizionati anche da una serie di infortuni che non aveva permesso a mister Galasso di avere l’intera rosa a disposizione.

Ritrovati alcuni elementi importanti, occorrerà affrontare al meglio una formazione trentina in corsa per la promozione in Serie B, ma sconfitta nell’ultimo turno dal VFC Venezia Calcio. Tra l’altro, è accaduto la seconda volta in stagione: il primo insuccesso risale esattamente a un girone fa, quando la doppietta della nostra Serena Racioppo aveva permesso lo 0-2 fuori casa.

A presentare la gara, l’esterno d’attacco Alessia Minelli, classe 2000.

“Gli ultimi due mesi non sono stati semplici: si sono susseguiti un infortunio dopo l’altro – compreso il mio – e questo sicuramente non ci ha avvantaggiate. Stavamo raccogliendo quanto seminato, poi tutto d’un tratto ci siamo trovate decimate; però, ora che l’infermeria si sta svuotando stiamo ritrovando quella forza di gruppo per prendere più punti possibili da qui a fine stagione.
Io ero rimasta fuori fino a gennaio scorso per un infortunio alla spalla della stagione precedente, e in 2-3 settimane ero ritornata ai miei ritmi, mentre poi sono tornata ai box per un problema al ginocchio. Questi aspetti non hanno giocato a mio favore, ora spero di dare nuovamente una mano alla squadra.
Domenica non sarà semplice, loro sono seconde e ciò basta per descriverle. Questa pausa, però, ci ha aiutate e un buon risultato ci darebbe una carica di positività”.

Invece alcune soddisfazione vengono, dal punto di vista delle convocazioni, con le chiamate di Marta Rambaldi e Lucia Sassi in Rappresentativa Nazionale Femminile Under 20 allenata da Marco Canestro.

Le due atlete rossoblù, rispettivamente centrocampista classe 2002 e portiere classe 2003, si uniranno alle compagne lunedì 25 aprile a Cantalupa (TO), dove svolgeranno alcune sedute di allenamento fino al mercoledì successivo. Nel pomeriggio dello stesso giorno, infine, chiuderanno il raduno con un’amichevole nei confronti della Juventus Primavera; dopodiché, potranno rientrare sotto le Due Torri.

Per entrambe si tratta della seconda chiamata, dopo quella dello scorso dicembre valido per il raduno territoriale dedicato all’area Centro/Sud e Isole.

Marta Rambaldi è la centrocampista più utilizzata con 1741 minuti, recuperi esclusi, in campionato, e la terza dell’intera rosa. Lucia Sassi, invece, ha collezionato 800 giri d’orologio ed è il secondo portiere con più minutaggio, alle spalle di Enrica Bassi.

Credit Photo: Schicchi per ll Bologna F.C.

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.